Skin ADV

Perugia, Notiziario - Spina stop, Guberti tra i titolari...

Stefano Guberti scalpita e vede vicino forse come mai prima il suo ritorno al calcio giocato, anche se il lieto fine della sua vicenda è tuttaltro che scontato, ma intanto si ferma Spinazzola. Queste le due notizie più significative dell’allenamento odierno a porte aperte svolto dal Perugia sul prato dell’antistadio, dove il tecnico Pierpaolo Bisoli ha riabbracciato anche Rizzo e Zapata che a differenza di Fabinho (out fino a gennaio), Alhassan e Rizzo sembrano dunque recuperabili per la sfida di venerdì sera (ore 20.30) al Curi contro il Livorno, anticipo della 19esima giornata di Serie B.

SORPRESA GUBERTI? - Difficilissimo vedere contro i labronici Guberti in campo, ma il suo legale Antonio de Renzis oggi è stato impegnato in Federazione in attesa di una svolta riguardo la vicenda del del 31enne centrocampista ex tra le altre di Sampdoria, Torino e Roma, ancora squalificato per calcioscommesse ma recentemente assolto dal Tribunale di Bari dal reato di frode sportiva “perché il fatto non sussiste". “Abbiamo mosso un passo ufficiale – ha dichiato ieri l’avvocato, contattato dalla redazione di Grifotube – ma non posso entrare nel dettaglio perché una fase delicata della vicenda. Posso però dire che entro la fine di questa settimana potrebbero esserci delle novità”. Il Perugia non fa voli pindarici, anche perché il lieto fine della vicenda come detto non è scontato anche se Guberti ha come “arma” di “pressione” la possibilità di chiedere un ingente risarcimento danni, ma intanto spera. E dopo aver portato il calciatore in trasferta con il gruppo a Bari, Bisoli oggi lo ha provato tra i “titolari” come esterno alto insieme a Di Carmine e a Parigini, che rientrerà dalla squalifica.

SPINA STOP, MA RIZZO… - A centrocampo insieme a Taddei e a Della Rocca, è stato confermato nella squadra con le pettorine anche Zebli mentre dietro, ai lati di Volta e Belmonte c’erano Del Prete e Comotto. Non Spinazzola dunque, fermo a quanto lasciato trapelare dalla società per un semplice affaticamento, ma nemmeno Rossi schierato con le riserve nella retroguardia completata da Mancini e Joss centraòli e Pettinelli a destra. Davanti a loro Filipe regista con Lanzafame e Rizzo (poi sostituito da Jakovlevs) come mezzali e il tridente guidato da Ardemagni e completato da Drolè e Zapata. Il colombiano dunque, così come Rizzo, sembra pronto a tornare a disposizione di Bisoli venerdì sera contro il Livorno. Solo corsa a parte infine per il giovane attaccante Mirval.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545