Skin ADV

Bisoli: "Perugia e Drolè da paura, grande Arde. Parigini? Bravo, ma lo multerò"

Pierpaolo Bisoli è fiero del suo Perugia forse come non mai: dopo il 4-1 rifilato in rimonta al Livorno al Curi nel secondo anticipo della 19esima giornata di Serie B: "Una grande rimonta figlia di reagire all'1-0 del Livorno che non era a mio avviso meritato perché era il loro primo in porta dopo 3-4 occasioni per noi. Nell'intervallo ho rivisto lo spettro delle gare contro Crotone ed Entella che in superiorità numerica non eravamo riusciti a vincere. Stavolta invece la squadra è stata grande e secondo me anche senza il rosso a Comi avremmo vinto con una ripresa giocata così. Un grazie speciale a Belmonte, Del Prete e Della Rocca che hanno stretto i denti anche se avevano qualche acciacco".

Poi l'allenatore biancorosso usa il bastone e la carota con i suoi baby: "Parigini è stato bravo ma è la seconda espulsione che prende per festeggiare un gol, a Vercelli la sua assenza sarà pesante ed è giusto che paghi una multa. Drolè ha spaccato la partita quando è entrato e dopo il gol mi ha abbracciato perché sono diventato un po' il suo padre calcistico anche se siamo diversi: basta pensare che lui parla quattro lingue e io nemmeno mezza. Ho visto infine bene anche Zapata, soprattutto con la palla al piede mentre deve ancora migliorare nell'attaccare la profondità. Lui e Della Rocca poi li ho sostituiti all'intervallo anche perché erano già ammonito".

In seguito si parla dei big: "Spinazzola sta diventando straripante da terzino e ora ripenso alla nottata passata prima del match di Bari, quando alla fine avevo deciso di riportarlo in avanti a causa dell'emergenza. Sono poi felice anche per Ardemagni che per me bon è mai stato un caso. Il bomber aveva solo bisogno di ritrovare la condizione e io non dimentico le grandi gare che ha fatto in avvio, come a La Spezia e a Terni. Finché mi vogliono seguire io non abbandono mai i miei calciatori". Infine il discorso si sposta sulla prossina trasferta di mercoledì a Vercelli, dove oltre a Parigini mancherà anche Volta che era diffidato ed è stato ammonito: "E sarà difficile anche recuperare Taddei, uscito per un affaticamento che è anche normale dopo tante gare ravvicinate per un calciatore della sua età, ma per fortuna Rizzo è tornato a pieno regime. Domattina torneremo ad allenarci e vedremo se farli già sul sintetico in vista della gara in Piemonte, che causa problemi muscolari, o se farlo solo da domenica. Da lunedì poi partiremo in ritiro".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545