Skin ADV

Perugia battuto al Picco (1-0): ma il Grifo recrimina

Seconda sconfitta esterna consecutiva per il Perugia, battuto 1-0 dallo Spezia al "Picco" nella quarta giornata di Serie B. A decidere il match il gol di Brezovec, al 36' con uno splendido destro a giro dal limite. Primo tempo deludente per il Grifo, che nella ripresa ha invece reagito e cercato in tutti i modi il pari, senza però trovare giocate fluide e azioni costruite. Di positivo la determinazione e la grinta dimostrate nella seconda parte di match, in cui la squadra biancorossa ha avuto comunque una netta superiorità territoriale sui forti liguri di Bjelica.

IL PRIMO TEMPO - Liguri in campo con il 4-2-3-1; Bisoli ha schierato invece i grifoni con il 4-1-4-1 con Della Rocca davanti la difesa, Parigini e Lanzafame larghi e Di Carmine unica punta. Al 9' Spezia vicino al gol con Situm che sfiora il palo alla destra da Rosati. Al 16' locali ancora in avanti, ma sul pericoloso cross di Catellani Del Prete è il più anticipa tutti e si rifugia in angolo. Poco prima blitz perugino con un colpo di testa a lato di Di Carmine, che stasera fa le veci di Ardemagni lasciato in panchina. Al 17' si accendono gli animi su una spinta di Calaiò a Rossi che finisce dritto sulla panchina del Grifo, con il tecnico Bisoli e capitan Comotto che si avventano sull'ex bomber del Catania. Al 25' ammonito Salifu, che dopo l'ennesima palla persa in mezzo al campo commette fallo. Lo Spezia tiene in mano il pallino del gioco, ma il Perugia è ben messo in campo in fase di non possesso e chiude ogni varco, anche se stenta poi al mometo di ripartire affidandosi solamente a iniziative personali. Al 33' Parigini prova il destro da fuori ma non trova niente più del primo corner biancorosso. Sul ribaltamento di fronte Brezovec si lancia in campo aperto e buca i due centrali Volta e Belmonte, ma Del Prete è straordinari nel chiudere prima la diagonale e contrastare poi il tiro di Situm. La gara ora è più vivace e anche il Perugia inizia ad affacciarsi più spesso nella metà campo avversaria: prima ci prova Lanzafame in acrobazia, murato da un difensore, poi Salifu al 34' con un destro a lato di poco. Scampato il pericolo lo Spezia però trova il vantaggio, e al 36' è proprio lo scatenato Brezovec a trovare la rete con uno splendido destro a giro dal limite. Al 39' brivido per il Grifo, con Rosati che tenta il dribbling su Kvrzic e alla fine si salva in corner. Il Perugia accusa il colpo e non riesce a reagire, ma pur con qualche affanno riesce a difendersi e ai limitare i danni fino all'intervallo.

LA RIPRESA - Al rientro in campo subito una novità nel Perugia: dentro Spinazzola e fuori Rossi, con il jolly folignate che si piazza a sinistra. Il Grifo sembra avere un alro piglio e al 3' conquista subito un corner e sugli svillupi del calcio piazzata Belmonte tenta la botta di sinistro da lontano ma senza risultati. Al 10' altro angolo per il Perugia, il ortiere dei liguri Chichizola va a vuoto e costringe Juande a salvare in rovesciata sulla linea. Al 15' su cross di Salifu va giù in area trrattenuto dal suo marcatore e reclama invano il rigore. Uni minuto dopo ci prova Parigini con un destro al limite, ma stavolta Chichizola è attento e blocca in tuffo. Bjelica cerca di ridare linfa ai suoi inserendo forze fresche al 19': dentro Canadjia al posto di Catellani. Bisoli risponde alla mossa del collega e rivale, gettando nella mischia Drolé (22') e richiamando in panchina capitan Lanzafame (la fascia passa a Del Prete). Due minuti dopo contromossa di Bjelica: fuori Calaiò e spezzone di gara per Nenè. Tra i due tecnici è una gara a scacchi e al 25' Bisoli si gioca il terzo cambio, mandando in campo l'ex col dente avvelenato Ardemagni (subito beccato dai suoi vecchi tifosi) al posto di Salifu e tornando così al 4-2-3-1. Al 29' il Grifo cerca la manovra avvolgente: sponda di Ardemagni per Rizzo, che pesca Parigini fermato però per fuorigioco al momento di calciare a rete. Spingendosi in avanti il Perugia presta al fianco al contropiede spezzino e al 30' serve un super Rosati per salvare su Nenè lanciato dall'ispiratissimo Brezovec. Passano tre minuti e Drolè salta migliore e centra per Ardemagni che va giù contrastato da Valentini: il bomber chiede il rigore e invece rimedia solo un giallo per simulazione. Al 35' ancora Perugia in avanti: cross di Della Rocca e Ardemagni ci prova di testa ma la sua conclusione è neutralizzata da Chichizola in uscita aerea sul centravanti. I biancorossi non mollano: al 40' è SPinazzola a provarci da solo, ma dopo una bella serpentina tra tre avversari cicca malamente il tiro. Subito dopo ancora Drolé semina il panico sulla destra e pesca a centro area Di Carmine che però scivola al momento di girare col destro; sugli sviluppi dell'azione è poi Terzi a rischiare l'autorete su un tiro-cross di Della Rocca (palla in angolo). Al 43' ammonizione anche per Del Prete che ferma fallosamente una ripartenza di Nené, e sul prosieguo dell'azione Brezovec per poco non raddoppia con un'altra magia dalla distanza. Il Perugia poi si rituffa in avanti e nel 3' di recupero Della Rocca sbaglia la mira spedendo alto di testa su corner arrivato dopo una mischia in area ligure. Allo scadere bella sponda di Rizzo, che col petto appoggia a Di Carmine il cui destro termina però a lato di un soffio. E' l'ultima azione: Manganiello di Pinerolo fischia tre volte e certifica la seconda sconfitta esterna di fila del Perugia dopo il ko di Pescara. Sabato l'occasione immediata di riscatto al Curi contro il Cesena, ex squadra di Bisoli che dovrà trovare al più presto la quadratura di una squadra che finora sta deludendo le aspettative.

 

Spezia-Perugia 1-0

SPEZIA (4-2-3-1): Chichizola; Milos, Terzi, Postigo (32' st Valentini), Migliore; Brezovec, Juande; Kvrzic, Catellani (19' st Canadjia), Situm; Calaiò (24' st Nenè). A disp.: Sluga, Acampora, K. Rossi, Errasti, Martic, Misic. All. Nenad Bjelica

PERUGIA (4-1-4-1): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, M. Rossi (1' st Spinazzola); Della Rocca; Parigini, Rizzo, Salifu (25' st Ardemagni), Lanzafame (22' st Drolé); Di Carmine. A disp.: Zima, Comotto, Mancini, Zebli, Boscolo Zemelo. All. Pierpaolo Bisoli

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo

MARCATORI: 36' pt Brezovec

NOTE: Ammoniti: Salifu, Ardemagni, Del Prete (P). Angoli: 10-7. Recupero: 0' pt, 4' st.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545