Skin ADV

Grifo, Notiziario - Si ferma Ardemagni, Bianchi subito titolare?

Un Rolando Bianchi in grande forma che si candida subito per una maglia da titolare, complice l’assenza di Ardemagni colpito da un virus influenzale di Ardemagni, e un redivivo Salifu sono le note positive dell’allenamento svolto oggi a porte chiuse da Perugia di Pierpaolo Bisoli, che è rimasto però ancora orfano degli infortunati Volta, Del Prete e Guberti oltre che di Parigini che si è fatto male martedì sera contro il Vicenza e dei lungodegenti Alhassan e Fabinho. Domenica contro il Pescara il tecnico proverà a recuperare almeno Volta in difesa, mentre per Del Prete e Guberti l’impressione è che si dovrà aspettare ancora per il rientro di Guberti e Del Prete. Nella sfida con gli abruzzesi si rivedrà Spinazzola, di rientro dalla squalifica, mentre dietro mancherà ancora Belmonte che ha scontato solo uno dei tre turni di stop che gli sono stati inflitti dopo il rosso rimediato a Como: oltre ad aver comminato una multa al giocatore il Perugia ha anche fatto ricorso nella speranza di uno sconto e domani o dopodomani dovrebbe arrivare la risposta dagli organi competenti.

Sul campo intanto il tecnico ha continuato a provare il 4-3-3, con Di Carmine e Zapata alternati sull’esterno per completare il tridente con Bianchi e Drolè, mentre in difesa il giovane Mancini e Rossi erano i centrali afiancati da Milos (alternato a Comotto) sulla destra e Spinazzola sull’altra corsia. In mediana con Taddei e Della Rocca toccherà di certo a Rizzo (Zebli è squalificato), mentre in panchina dovrebbe rivedersi Salifu che la società sta valutando se cedere o tenere. Non è da escludere però che nei prossimi giorni Bisoli possa studiare qualche alternativa tattica, magari un 4-2-3-1 con Taddei trequartista a fare il pendolo in mezzo al campo o un 4-3-1-2 con Zapata dietro a due punte (che a oggi sarebbero Bianchi e Di Carmine).

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545