Skin ADV

Mercato - Da Spinazzola l'effetto domino e un cambio di strategia? E Bolzoni...

Che entro sabato il Perugia avrebbe provato a regalare a Pierpaolo Bisoli un centrocampista in più da schierare a Crotone lo ha ammesso ai microfoni di Umbria Tv dopo la debacle col Pescara il diesse biancorosso Roberto Goretti, il quale ha confermato anche che Francesco Bolzoni è l’obiettivo numero uno. E nelle ultime ore, secondo Umbria Radio (poi ripresa da tuttomercatoweb)”, il Grifo avrebbe già raggiunto un accordo con il Palermo per il 26enne regista (prestito fino a giugno) ma che ci sarebbe da aspettare ancora per la firma del presidente rosanero Maurizio Zamparini. Il motivo del ritardo potrebbe essere anche dovuto al fatto che il Perugia ha già riempito tutte e 18 le caselle della lista degli “over” (nati dopo il 1994) e quindi per farne entrare uno deve prima cederne un altro. L’indiziato principale a salutare l’Umbria è il mediano Amidu Salifu (23 anni), a cui si cerca una sistemazione (a questo punto con urgenza) d’accordo con la Fiorentina proprietaria del suo cartellino.

CAMBIO DI STRATEGIA… - Una volta sbrigata questa urgenza, la dirigenza perugina avrebbe in teoria già completato la tabella di marcia fissata al via della sessione invernale di mercato, quando aveva lasciato intendere di voler prendere un rinforzo per reparto. Nel frattempo però l’emergenza cronica ha raggiunto il suo picco, con mezza squadra fuori uso e diversi Grifoni ancora out per settimane, e la situazione di classifica e ambientale è tornata a farsi delicata dopo tre sconfitte consecutive. Ecco allora che i piani potrebbero d’improvviso cambiare e negli ultimi due giorni di mercato (domenica e lunedì, dopo la trasferta nella tana della capolista Crotone che darà ulteriori indicazioni alla società) non è da escludere un Perugia protagonista come lo fu nella passata stagione, quando Santopadre dichiarò di voler fare solo piccoli aggiustamenti ma dopo il pessimo inizio di 2015 rivoluzionò la rosa con sette arrivi.

…ED EFFETTO DOMINO? - A far scattare l’effetto domino potrebbe essere Leonardo Spinazzola (22), che arrivato in prestito dalla Juventus come esterno offensivo è stato reinventato terzino sinistro da Bisoli e ha attirato l’attenzione di diversi club di A. Dopo le avances di Carpi è Sampdoria è spuntato il Genoa, piombato deciso sul giocatore folignate e tutt’altro che intenzionato a mollare la presa. Nella sua ultima conferenza Santopadre ha detto che senza un “indennizzo” Spinazzola non si muove, fissando il prezzo a un milione ma partendo con i liguri da una base di 800mila euro. Una cifra importante per un giocatore in prestito e che andrebbe alla corte di Gian Piero Gasperini solo per pochi mesi, a meno che il Genoa non decida di acquistarlo dalla Juve e a quel punto il Grifo potrebbe trarne vantaggio. Al momento l’offerta rossoblù si aggirerebbe intorno ai 150mila euro, non abbastanza per far vacillare Santopadre che però di fronte a un rialzo (o magari all’aggiunta di qualche valida contropartita tecnica oltre al 21enne esterno croato Manuel Milinkovic, svincolatosi dalla Salernitana e dato per tutti come già genoano) potrebbe decidere di compiere il sacrificio come fu l’anno scorso con Del Prete, ceduto al Catania per una cifra vantaggiosa reinvestita poi su un mercato che si chiuse per i biancorossi in maniera scoppiettante e diede il la alla rincorsa playoff.

SI BALLA SULLE PUNTE - Porte in uscita potrebbero poi aprirsi nel reparto offensivo, dove è arrivato Rolando Bianchi (32) ma potrebbero partire Matteo Ardemagni (28) e Samuele Di Carmine (27). Per il primo tornato in estate in prestito dall’Atalanta, oltre a quella della Salernitana, potrebbe spuntare nelle ultime ore qualche offerta da una squadra che gli dia più spazio. Il secondo piace all’Avellino e alle big di Lega Pro (Lecce, Benevento e Catania), è arrivato da svincolato ed è di proprietà del Grifo che di fronte a una buona offerta potrebbe decidere di cederlo per tornare a bussare poi alle porte dell’Atalanta per la punta Guido Marilungo (26, pupillo di Bisoli, ora in prestito al Lanciano) e per la mezzala Salvatore Molina (24, in prestito al Cesena che non vorrebbe però rafforzare il Grifo).

MONACO PER ROSSI? - Qualche sorpresa potrebbe infine arrivare in mediana, se ci sarà qualche offerta interessante per Giuseppe Rizzo (24), e in difesa se si concretizzerà la corte dell’Entella per Marco Rossi (28) che a quel punto andrebbe sostituito, magari con Salvatore Monaco (23) dell'Arezzo in scadenza a giugno con gli amaranto che dopo una prima chiusura sembrerebbero ora pronti a trattare con il Perugia che dovrà guardarsi però dalla concorrenza dell'Ascoli.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545