Skin ADV

Il punto: i recuperi, la svolta del modulo (con due punte ). E poi c'è Bianchi..

La risposta che tutti speravano ma che forse pochi si aspettavano: ed invece il Perugia cancella d'un botto le tre sconfitte consecutive e lo fa nella partita piu difficile, contro la capolista e sul suo campo ancora imbattuto.

Cosa è successo dunque in sette giorni?

La risposta non è cosi difficile. Innanzitutto sono tornati disponibilii i giocatori della catena di destra, l'area del campo dove il Perugia è piu forte.

Del Prete, capitano imprescindibile e unico ad essere veramente incedibile. Quindi Zebli, che rispetto a Salifu ( ed in attesa di Rizzo) ha una condizione nettamente superiore.

Con due tasselli cosi importanti Bisoli ha potuto mettere in campo finalmente una formazione competiva puntando su un modulo, il 3-5-2 , che permette agli attaccanti centrali di non essere più in balia dei difensori avversari.

Bisoli è stato bravo anche a spostare coraggiosamente Milos sulla sinistra per l'assenza iniziale di Della Rocca, dirottando l'eccellente ed eclettico Spinazzola al posto dell'ex palermitano.

Avrebbe potuto cambiare modulo, ma non l'ha fatto e la scelta è stata decisiva.

Poi c'è Rolando Bianchi, che anche contro il Pescara non era dispiaciuto sebbene l'inferiorità manifesta in una partita in cui il  Grifo era ridotto ai minimi termini.

Bianchi ci sa fare: è veloce,  bravo di testa ed è sempre a caccia di palloni . Con lui vicino si esalta pure Di Carmine , un'attaccante atipico che forse non sa attaccare benissimo la profondità, ma che con la palla tra i piedi ha sempre l'idea giusta, sia quando c'è da giocare spalle alla porta , sia quando c'è da mandare dentro i compagni.

Infine il Crotone, squadra rivelazione andata forse sopra le proprie possibilità e che dal punto di vista tecnico non vale il Pescara di Oddo.

La strada è tracciata dunque: si va avanti con il 3-5-2 che in Calabria ha dato tante certezze , non solo a Bisoli, ma anche a Goretti che in questi ultimi due giorni di mercato saprà cosa meglio fare per una svolta che la società spera sia molto simile a quella avvenuta un anno fa.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545