Skin ADV

Bisoli ricambia pelle al Grifo: ecco il probabile undici anti-Entella

Partita della vita, appuntamento della svolta, sfida da non fallire. Tutte espressioni già sentite troppo spesso in questa stagione finora deludente per il Perugia atteso domani (ore 15) a Chiavari dopo la batosta interna incassata con il Trapani, ma da quella di domani con l’Entella può dipendere davvero l’immediato futuro del Grifo. Rientrate le dimissioni di Bisoli e con la squadra in un pericoloso limbo di metà classifica a -6 dalla zona playoff e a +5 sui playout con 15 gare ancora da giocare, la trasferta ligure precede il turno infrasettimanale di martedì in casa e il derby di sabato prossimo al Curi contro la Ternana (ora a +2) che si annuncia da brividi.

Dal bottino di punti che i biancorossi saranno capaci di incamerare in questo trittico si capirà quale tipo di finale stagionale vivranno: clamorosa resurrezione e nuove speranze di agganciare gli spareggi promozione, crisi passata ma zone nobili della classifica ancora più lontane o altre sconfitte e squadra invischiata nella lotta per non retrocedere e a quel punto probabilmente affidata a un nuovo tecnico? Il tutto con l’incognita del meteo che in caso di rinvio priverebbe i tifosi del Grifo di una prima risposta immediata dopo il richiamo all’impegno di martedì mattina a Pian di Massiano.

Bisoli sa di giocarsi molto ed è pronto alla contro-svolta tattica, per tornare a quel 4-3-3 con cui il Grifo aveva risalito la china prima del giro di boa. Fondamentale in tal senso il recupero in cabina di regia di Prcic, che come Rossi ha scontato il turno di squalifica che gli era stato inflitto per l’espulsione di Cesena. Dal giudice sportivo sono stati fermati però per un turno il centrocampista Della Rocca e il difensore Belmonte. Nella retroguardia a quattro il tecnico è deciso a concedere al giovane Mancini, positivo nelle ultime apparizioni col 3-5-2, un’importante prova di maturità preferendolo a Rossi. Ad agire da mezzali saranno invece Rizzo e Zebli, con Molina (arrivato a gennaio per fare la mezzala come da lui stesso desiderato) spostato come esterno alto nel tridente completato da Aguirre e dal centravanti Bianchi (Ardemagni tornerà in panchina dopo due gare da titolare). Della comitiva non fanno parte Taddei (ancora alle prese con un problema muscolare, Guberti) e i lungodegenti Drolè, Fabinho e Parigini. Tra i 19 convocati figurano invece il nuovo difensore Monaco, che è ancora in ritardo di condizione ma potrebbe sedere per la prima volta in panchina) e Comotto, che è fuori dalla lista degli over ma in questo momento di difficoltà vuole vivere la partita in gruppo e al fianco dei compagni.

LA PROBABILE FORMAZIONE - Perugia (4-3-3): Rosati; Del Prete, Volta, Mancini, Spinazzola; Rizzo, Prcic, Zebli; Aguirre, Bianchi, Molina. A disp.: Zima, Milos, Comotto, Monaco, Rossi, Alhassan, Zapata, Ardemagni. All. Bisoli

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545