Skin ADV

Bisoli: "Un piccolo passo. Avrei tolto Ardemagni, ma la sostituzione di Mancini..."

 Pierpaolo Bisoli non fa drammi dopo l'1-1 casalingo contro la Salernitana che ha interrotto la striscia vincente del Perugia dopo tre successi consecutivi: "Peccato per il rigore, perché altrimenti non credo che avremmo preso gol. Dopo le ultime tre vittorie ottenute in gare tiratissime, sapevo che avremmo sofferto nella ripresa e non siamo stati abbastanza bravi a tenere dopo un buon primo tempo. Nonostante tutto facciamo comunque un altro piccolo passo in avanti e anche sugli altri campi comunque ci sono stati risultati a sorpresa”.

Il tecnico biancorosso parla poi delle difficoltà dovute all'infermeria sempre piena: “Speriamo che prima o poi finisca l’emergenza e magari anche partite come questa, in condizioni migliori, riusciremo a vincerle. Purtroppo anche oggi Mancini aveva problemi di stomaco e ho dovuto cambiare la difesa già nel primo tempo quando non l’avrei mai fatto. E sabato prossimo (a Lanciano, ndr) già so che mi mancheranno Prcic che va in nazionale e Milos per squalifica, ma senza piangerci addosso cercheremo di recuperare qualcuno di quelli che è fuori. Sull’1-0 ho pensato di togliere Ardemagni per sfruttare le doti di Aguirre come contropiedista ma dopo aver perso già Mancini non volevo togliere un altro saltatore. La squadra comunque ha dimostrato carattere e ha avuto anche altre buone occasioni, in particolare con Ardemagni".

Bisoli dunque non fa drammi e pensa subito alla prossima battaglia: “Ora ci metteremo a preparare la trasferta di Lanciano con l’intento di recuperare i due punti persi, anche sarà difficile perché gli abruzzesi sono in grande ripresa e ultimamente in casa le vincono tutte. Oltre a Prcic e Milos mancheranno anche SpinazzolaDel Prete ma cercheremo di recuperare almeno Bianchi e Belmonte. E’ una stagione nata storta ma noi siamo stati bravi a raddrizzarla e non era facile: basta guardare la Salernitana, che è partita come noi ma si ritrovano penultimi in classifica e ora lottano per la salvezza mentre noi siamo riusciti intanto ad allontanarci dalla zona calda”.

Battute finali su un giovane Grifone finito ultimamente ai margini: “Zebli? Oggi non c’era perché è partito ieri con la Nazionale (convocato dalla Under 20 della Costa d’Avorio insieme all’infortunato Drolè), ma come tutti i giovani ha avuto una piccola involuzione e forse il peso della maglia da titolare lo ha un po’ spaventato. Ora speriamo che questa esperienza in nazionale gli faccia bene e gli consenta di ricaricarsi”.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545