Skin ADV

Bisoli: "Volete un colpevole? Eccomi, ma ai playoff io ci credo ancora..."

Pierpaolo Bisoli mastica amaro ma difende il Perugia dopo l'inaspettato ko casalingo per 2-0 contro l'Ascoli: "Non ho nulla da rimproverare alla squadra che ci ha provato ma purtroppo è andata sotto alla prima occasione in cui l'Ascoli so è fatto sotto. Purtroppo questo incidente ci ha fatto cadere il mondo addosso e ci è mancata forse solo un po' di cattiveria al momento di far gol soprattutto nei primi 40' quando in campo ci siamo stati solo noi. Purtroppo all'intervallo anche Spinazzola mi ha chiesto il cambio e il secondo errore su palla inattiva che ha portato al loro raddoppio ci ha tagliato le gambe e ci ha fatto perdere lucidità".

Il tecnico poi replica a qualche critica rivoltagli nella conferenza post gara. "Mancata reazione e rendimento casalingo più basso degli ultimi 15 anni? Critiche esagerate e comunque i punti li abbiamo fatti fuori casa altrimenti sarebbe ultima. Forse al Curi soffriamo un po' la pressione di uno stadio e di una piazza importante oltre che la mancanza di spazi. Al di lá di tutto comunque abbiamo solo tre punti in meno rispetto all'anno scorso quando tutti dicevano che era stato fatto un gran campionato, ma se bisogna a tutti i costi trovare un colpevole eccomi qui. Le mie squadre non giocano a calcio? Il 70% del possesso palla a Lanciano e i primi 40' di oggi dimostrano il contrario. Ora ci aspettano otto finali da giocare alla morte, poi a maggio tireremo le somme e io spiegherò cosa secondo me è andato e cosa no".

Ora la squadra cercherà l'immediato riscatto nella prossima trasferta di Brescia, in programma lunedì 11 aprile: "Speriamo di recuperare almeno Del Prete e Drolé mentre per Rossi è più dura. Il campionato comunque non è finito, mancano ancora 8 gare con 24 punti a disposizione e tutto è possibile: ai playoff ci credo ancora".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545