Skin ADV

Bisoli glissa sul futuro: "Leggo tante voci ma..."

È un Pierpaolo Bisoli visibilmente soddisfatto dopo la vittoria per 2-0 al Curi sull'Avellino, che permette al Perugia di riscattare il beffardo pari di Brescia e di continuare a sognare un posto nei playoff che restano lontani ancora 6 lunghezze.

"Il mio cruccio è non aver avuto a disposizione tutti perché con l'organico al completo potevamo fare molto di più e si è visto oggi e nelle ultime partite in cui abbiamo giocato bene. Lasciamo però stare i rimpianti: restano sei partite e io ne voglio vincere quattro, non vi dico quali, e vediamo cosa succede nelle altre due. Nello sprint i cavalli si vedono all'arrivo e poi vediamo il 20 maggio dove siamo. Per quanto riguarda la gara di oggi l'unico rimprovero è non aver segnato altri gol e chiuso definitivamente i conti prima. Alla fine del primo tempo infatti ero molto arrabbiato ma alla fine per fortuna le cose sono andate bene".

Poi qualche parola su alcuni singoli: "Prcic è rimasto in panchina perché veniva da una brutta influenza ma se gli infortuni ci daranno tregua tutti possono stare in panchina, come successo oggi allo stesso Prcic o a Bianchi. A centrocampo comunque Rizzo e Zebli hanno fatto una grande gara, il primo si è rialzato dopo l'errore e il secondo ha dimostrato ancora una volta di essere un calciatore vero nonostante sia un classe '97. Mi ha ringraziato? Sono contento, significa che alla fine qualcosina ho fatto in questi mesi di lavoro".

Bisoli spiega poi il cambio di Guberti nel primo tempo: "Mi ha chiesto il cambio per un fastidio a una gamba ma speriamo che non sia nulla di grave perché per noi è un giocatore importantissimo".

I risultati degli altri campi non sono stati troppo favorevoli al Grifo che resta a -6 dall'ottavo posto ma il tecnico non molla: "Una distanza che sono certo possiamo colmare, martedì poi c'è il turno infrasettimanale con diversi scontri diretti e con questo caldo poi le sorprese sono sempre dietro l'angolo. Noi andremo a Modena in una gara fondamentale che vogliamo vincere a tutti i costi e da domattina inizieremo a preparare la trasferta. Il futuro? Leggo tante voci, tipo quella che mi vuole già all'Ascoli. La verità invece è che al futuro ora non ci penso, voglio affontare queste ultime 6 sfide al massimo e vedere poi che succede".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545