Skin ADV

Finale scudetto, gara 2: Il cuore della Sir non basta. Modena vince al tie break.

Tie break amarissimo per la Sir Safety Conad Perugia che ha perso gara 2 della finale scudetto. Serie ora sul 2-0 per i modenesi che domenica possono chiudere al PalaPanini.Nel primo set la Sir è scappata via subito, grazie ad un ottima ricezione e a un gioco pulito e senza sbavature.

Modena si è rifatta sotto nella parte finale, ma la Sir è riuscita a chiudere 25-21. Decisivo anche un ace di Atanasijevic. Nel secondo set è avvenuto l'esatto contrario. La Sir ha cercato di recuperare, ma Modena ha si è fatta avvicinare di tre punti per poi scappare di nuovo e chiudere 17-25. In questo parziale la ricezione della Sir è stata l'anello debole della squadra.

Nel terzo parziale la Sir ha ripreso più convinta ma il  set è stato più equilibrato, pur con i Block Devils sempre leggermente avanti. Un muro di Buti e poi un contrattacco out dello stesso centrale ha fatto venire i brividi al pubblico, che si è esaltato sul 22-19 di Atanasijevic. Modena si è riportata in parità con il turno di servizio di Vettori, che con un ace su Giovi ha siglato il sorpasso Dhl. Ma la Sir è rimasta incollata : un muro di Elia ha dato il primo set point (annullato da Petric). Ai vantaggi la Sir ha chiuso 26-24 con l'ultimo spettacolare punto di Kaliberda.

Nel quarto set Modena subito avanti (4-8). Un muro di Buti su Petric ha ridotto le distanze (8-11).  La  Sir ha regalato due errori  al servizio con Russell e De Cecco. Modena ha riallungato a più sei e ipotecato la fraZione con un ace di Sartoretti (13-19).

L'orgoglio però non ha lasciato   i ragazzi di Kovac ,che si sono portati a meno tre e poi con il servizio di Russell incredibilmente in parità  (23-23).  Modena ha conquistato il 24 punto e poi con il servizio di Vettori (leggermente toccato a rete) ha chiuso 23-25. Al tie break Perugia avanti con Buti (3-2). Una magia di Ngapeth e il successivo attacco di Atanasijevic per il 5-5. Equilibrio fino all'8 pari, poi ecco il break "giallo" (8-11) e due muri consecutivi su Atanasijevic per l'8-13. E' il momento decisivo, DHL Mantiene le distanze e chiudendo 10-15.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545