Skin ADV

Bisoli: "Il mio futuro? La società ha già deciso..."

Il tecnico biancorosso Pierpaolo Bisoli si toglie qualche sassolino dalle scarpe ai microfoni di Umbria Tv dopo il ko per 2-1 al Curi contro la Pro Vercelli: "Ci abbiamo messo impegno ma forse alla fine le loro motivazioni sono state superiori. Mi dispiace perché avrei voluto chiudere al Curi in un altro modo dopo aver dato tutto me stesso come allenatore e come uomo, al di là dei risultati anche se penso che questa stagione poteva essere molto più complicata. Ora penso ai prossimi allenamenti e all'ultima partita, poi tornerò a Perugia a testa alta per salutare il gruppo "Quelli del Santa Giuliana".

Il discorso passa poi sul futuro: "Se dopo Vicenza tornerò a Perugia ancora da tecnico del Grifo? Non lo so - prosegue Bisoli con aria dispiaciuta - perché ho la sensazione che la società si stia orientando altrove. Tutti volevamo vincere il campionato ma ci siamo allenati per tutta la stagione in 12-13. Io so quello che ho passato e auguro a chi verrà dopo di me e al Perugia di non dover affrontare in futuro le stesse difficoltà, perché se non tenevo la barra dritta rischiavamo di fare la fine del Livorno o del Latina che dopo i playff persi contro il mio Cesena da due anni lotta per la salvezza. Se non hai 20 milioni come il Cagliari la B la puoi vincere solo se si crea un'alchimia tra società, squadra, tifosi e giornalisti. È stata una stagione sfortunata e mi dispiace perché, lo ripeto, ho dato tutto me stesso. Le voci su un mio futuro altrove? A oggi io non ho avuto contatti, anche perché non è della mia indole prendere accordi avendo un contratto in essere. Con il presidente ho un bel rapporto e vorrei chiudere alla stessa maniera: non ho il procuratore perché vengo dalla strada, ma se non vorrà proseguire con me ci incontreremo e ci metteremo d'accordo. Se me ne andrò lo farò a testa alta e con il cuore in pace".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545