Skin ADV

Grifo, nel Comotto day 0-0 contro il Carpi. La cronaca

Moreno Castellani per Grifotube

 

Si comincia coi lucciconi per l'addio commosso di capitan Comotto che rivolge a Perugia ed al Perugia parole che non sono di circostanza e poi prende per l'ultima volta il suo posto di esterno di destra dopo l'abbraccio di Santopadre. Bucchi parte col modulo che intende proporre come primario, quello con due soli intermedi che sono Ricci e Brighi. Bianchi centravanti assistito da Di Carmine con Bonaiuto e Guberti sugli esterni. Terzino sinistro Chiosa con Volta e Belmonte nel mezzo. Nei 23 mancano Fabinho ed Alhassan,  vietato pensar male. Il Carpi di Castori fa giocare diversi dei nuovi acquisti importanti, la squadra del resto parte fra le favorite della categoria, e nei primi 15 minuti prova a giocare un pò di più, ma i ritmi sono quelli che sono. Il Perugia replica con un tiro dalla distanza di Di Carmine che non impensierisce Colombi. Poi Comotto prova la prima discesa e crossa per Bianchi, ma il portiere emiliano abbranca mentre la metà del primo tempo se ne va.


Inizia la ripresa ed iniziano i cambi su entrambi i fronti. Esordisce Elezaj in porta fresco di contratto biennale più opzione per altri due. E si rivede Zapata che entra per Bianchi. Finisce subito per scelta di Bucchi la partita di Patrignani che bagna l'esordio e lascia spazio all'esperto ( seppure di lega pro) Imparato. Ma a proporsi è il Carpi che colpisce il palo dalla distanza dopo una azione veloce che aveva un pò sorpreso i biancorossi di Bucchi. Elezaj la guarda solo, ma poco avrebbe potuto farci.

Il Carpi aumenta il ritmo ed il Perugia soffre, si vede chiaro che gli manca la brillantezza della velocità. Fra l'altro Volta esce per una botta rimediata nel primo tempo ed entra Monaco, ma forse era programmato. Il Carpi ne cambia altri due e fanno cinque dall'inizio di ripresa, e adesso ormai è un'altra partita dopo solo un'ora di gioco. Sembrano esserci più spazi e la palla prende velocità col Perugia che pare acquisire una convinzione maggiore anche se Belmonte con un errato disimpegno fa rischiare grosso al Perugia che toglie Ricci e mette Zebli, ormai siamo a tre quarti di gara.


Dentro anche Di Nolfo per Di Carmine, Bucchi sperimenta. Tanto che c'è spazio anche per Santopadre junior che rileva Elezaj. Dentro altri tre babies, del Perugia del primo tempo rimangono solo Bonaiuto e Brighi. Parlare di partita vera adesso diventa difficile ed anche il Carpi sembra adeguarsi. Il Perugia trova anche il modo di pareggiare il conto dei pali con una conclusione di Bonaiuto in incursione contromano, emiliani fermi ma l'esterno ex Maceratese bravo.

Finisce così 0 a 0 ma non è stata una brutta serata.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545