Skin ADV

IL PUNTO: 4-3-3 per mentalità. Come tutelare il progetto per far crescere il Grifo

 

 

COSA AVREBBE potuto fare Bucchi  quando da meta secondo tempo della partita contro il Bari il suo Perugia ha abbassato il ritmo del gioco e di conseguenza il baricentro ponendo il fianco per la vittoria ospite?Iniziamo dal 4-3-3,  un modulo che con questi interpreti  tecnici e brivilinei ma poco strutturati fisicamente diventa fragile in fase difensiva quando cala la condizione generale  e che lascia troppo isolata  la punta  se i due esterni, come nel caso del Perugia,  attaccano poco l'area di rigore.Con il Bari e anche con il Cesena si è verificato che la squadra ha perso le distanze tra i reparti ed  i terzini si sono spesso ritrovati con poco sostegno nel fronteggiare le sempre piu numerose  incursioni che Cesena e Bari hanno prodotto nei 15 minuti finali. La soluzione tattica fuori dal 4-3-3a partita in corso potrebbe essere il 3-5-2. Con un difensore in piu,  i terzini alzati a quinti di centrocampo avrebbero compiti meno gravosi in fase difensiva, con una seconda punta l'attacco avrebbe un peso maggiore perche il modulo, sebbene piu equilibrato, non perderebbe la sua vocazione propositiva.

ALLORA PERCHE' Bucchi non lo fa?Il tecnico sa meglio di noi che c'è questa soluzione e che nel calcio il tempo è tiranno, ma in questa fase in cui la squadra sta costruendo una precisa identita di gioco e di atteggiamento passare al 3-5-2, anche solo a partita in corso, avrebbe significato dare quel segnale di prudenza che sarebbe un ostacolo nel compimento di quel percorso tattico e mentale imprescindibile per il futuro.
C'è pero da fare i conti con la prima emergenza, perche a Brescia, gara che precede il derby, il Perugia avra gli uomini contati soprattutto sugli esterni d'attacco , vero motore, insieme alle mezzali, del 4-3-3 (Drole out almeno 2 settimane mentre per Guberti l'obiettivo e' recuperarlo almeno per il derby).

COSA ACCADRA' dunque e quali saranno le scelte di Bucchi? Risposta non facile da dare. Da una parte ce un progetto che non puo essere messo in discussione alla seconda partita, dall'altra la necessita' di fare punti per non abbassare troppo l'entusiasmo, altro ingrediente fondamentale di questa stagione.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545