Skin ADV

Franco Vannini e il derby: Il gioco del Perugia contro la solidità dalla Ternana. A questo Grifo manca...(FOTO)

 

Franco Vannini,  con il suo primo gol in Serie A alla Lazio e con una delle due reti nella prima vittoria in trasferta contro la Juve è nella Storia del Perugia. Al Condor chiediamo del derby di oggi:

Franco, che derby sarà?

"Il derby è sempre il derby. A vedere le prime partite il Perugia, sul piano del gioco,  ha più qualità, mentre la Ternana ha messo in campo tanto carattere per conquistare quattro punti in classifica. I rossoverdi non mi sono sembrati brillantissimi sul piano atletico, ma recuperano un giocatore importante come Defendi. Sono due squadre diverse, vedremo chi riuscirà a fare meglio il proprio gioco. Poi ci sono anche l'ambiente, il terreno e la pioggia che potrebbero favorire i rossoverdi. Al Perugia piace far correre il pallone, vedremo se il terreno lo permetterà.

Cosa mi dici dell'esordio dal primo minuto del giovane Di Nolfo?

"A Brescia non mi è dispiaciuto, davanti mi sembra che sia l'unico capace di cambiare passo e saltare l'uomo. E' brillante, pratico perché gioca a due tocchi: partendo dal primo minuto vedremo come affronterà la partita, dipende tutto anche dalla sfera caratteriale e su questo aspetto non mi pronuncio perche non lo conosco". Se Bucchi lo fa giocare un motivo ci sarà"

Chi parte con meno pressione?

"Questa partita viene prestissimo, non si possono ancora fare dei bilanci sulle due squadre. La pressione è tanta, soprattutto per chi gioca in casa. Gli allenatori sono tutti e due alle prime armi; mi ripeto, difficile fare un pronostico. 

Un giudizio sul mercato?

Le prime impressioni sono positive, sia sulla scelta dei giocatori che sull'impianto di gioco. Dezi mi sembra un bel giocatore ed anche i giovani non sono male. La rosa è competitiva e di buon livello in tuti i reparti, bisognerà vedere quanti gol riusciranno a segnare davanti. Forse in attacco qualcosina manca, almeno guardando i numeri degli attaccanti. La speranza che siano in tanti ad andare in porta, le prime partite ci dicono che il Perugia sviluppa tanto, ma è stato poco incisivo. Negli ultimi 25 metri la squadra deve essere un pò piu convinta e giocare con piu rabbia. I risultati sono determanti per lo sviluppo del progetto e per la consapevolezza di squadra. Il derby puo essere la svolta anche perche il Grifo ha ampiamente il pubblico dalla sua parte, un pubblico forse un pò dispiaciuto per i risultati ma non per il gioco".

Tra i giovani del Grifo su chi punteresti per una carriera importante?

"Zebli se migliora un pochino con i piedi potrà avere un futuro importante. Anche Dezi, seppur non piu giovanissimo, ha tutto  per fare il grande salto di qualità. Drole è da rivedere, l'anno scorso era partito bene poi dopo l'infortunio non si è piu visto. Deve acquisire continuità, caratteristica che ha invece Zebli. Buonaiuto non mi è dispiaciuto. Sia lui, che Zapata devono però riuscire a concretizzare di piu, guadagnarsi qualche rigore e segnare qualche gol, un po come fece Politano qualche anno fa. In linea di massima nessuno mi ha deluso, nemmeno Mancini che l'anno scorso ha dimostrato di poter vestire questa maglia. Anche Monaco non è male, anzi. Insieme a Mancini possono giocare tranquillamente titolari. L'anno scorso il Perugia aveva poca qualità a centrocampo e, Prcic a parte, la squadra è stata migliorata". 

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545