Skin ADV

Bucchi, conferenza post Spal: Nicastro grande colpo, vittoria d'oro

 


È un Cristian Bucchi finalmente rilassato quello che, sciolte le tensioni con la prima vittoria in campionato ottenuta di misura ai danni della Spal, si presenta in conferenza stampa spiegando subito il perché dell'iniziale cambio di modulo: "Guberti non era disponibile alla fine, Zapata non era al topme Nicastro non aveva i 90' sulle gambe e così senza esterni ho preferito dare continuità a Bianchi e Di Carmine con il 3-5-2 che però ci ha forse tolto qualche certezza.

Nel primo tempo abbiamo trovato difficoltà nel far girare la palla, ma c'era da considerare anche la tensione dei ragazzi dopo le batoste psicologiche incassate nelle partite precedenti. Nella ripresa poi siamo cresciuti passando al 4-3-3 che è un modulo che questa squadra, per come è stata costruita, ha nel Dna". Poi Bucchi spiega i cambi: "Perché fuori Dezi? Aveva preso un forte colpo alla spalla e così ho messo dentro Acampora che ha fatto bene, forse ha meno capacità di inserimento ma un gran tiro da fuori. Ma c'è anche Ricci e in generale abbiamo un organico con diverse alternative.

Per tornare al 4-3-3 al riposo ho sacrificato Di Carmine e Belmonte, che non avevano fatto male, con il secondo che mi dava meno garanzie di tenuta atletica rispetto a Monaco. Un grazie va ai tifosi che sono stati fantastico come sempre, il Curi deve diventare il nostro fortino. Se ho parlato con il presidente? Ancora no ma sarà contento perché come noi dà l'anima per il Grifo. Se è stata la vittoria della svolta? Non la considero così, perché nelle prime cinque gare precedenti avevamo fatto bene: sono piuttosto tre punti fondamentali per il morale". Infine una menzione speciale per il match-winner: "Nicastro è stato un grande colpo di mercato del nostro direttore sportivo, è uno che in campo dà tutto e ha fatto già vedere di che pasta è fatto".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545