Skin ADV

LE PAGELLE - Bucchi non sbaglia niente, Zebli diga. E Nicastro è decisivo

 

 

 

ROSATI 6 Parte forse in ritardo sul destro di Dionisi che porta avanti i ciociari al 19'. Per il resto solo ordinaria amministrazione.

DEL PRETE 6 Partita con il freno a mano tirato ma di grande applicazione e concentrazione per il capitano, che concede poco o nulla al temibile Soddimo.

VOLTA 6,5 Prende in consegna a turno l'ex grifone Ciofani e Dionisi e dalle sue parti non si passa. Un gigante.

MONACO 6,5 Si perde Dionisi su angolo al 15', è un un combattente e malgrado tutto la sua partita è in crescendo. Con lui non si scherza.

DI CHIARA 6 Al 21' sinistro pericoloso, pur da debuttante in categoria non trema e non sfigura. Controlla bene Churko prima e Paganini poi, dal un suo cross nasce la rete di Dezi.

BRIGHI 6 Gara di sostanza (dal 63' ACAMPORA 6 Come con la Spal il suo ingresso ridà vigore alla squadra. Dà il la all'azione del 2-1 biancorosso).

ZEBLI 6,5 Una calamita che aggancia ogni pallone diretto verso la difesa biancorossa, che lui protegge come una diga. Sbaglia alcuni appoggi nel primo tempo, ma è bravo a riprendersi.Un lavoro oscuro quello del giovane ivoriano, che a 19 anni è già uno dei centrocampisti più forti della categoria.

DEZI 6,5 Dei tre mediani biancorossi sembra l'unico in grado di inventare qualcosa in fase offensiva. Non abusa della sua tecnica e sfodera una prestazione intelligente, in cui non spreca mai un pallone e si fa trovare al posto giusto nel momento giusto per insaccare un pallone che vale tre punti pesantissimi. E nel primo tempo da un suo pressing era nata l'azione del gol di Di Carmine. Cresciuto lui è cambiata la musica

NICASTRO 6,5 Colpo di testa alto al 4' per rompere il ghiaccio. Sembra un ottimo viatico e invece il bomber è costretto a guardare a lungo, con il Grifo chiuso nella propria metà campo. Questo fino al 76' quando al primo cross degno di tale nome incorna come con la Spal, colpendo il palo  e sfornando così l'assist involontario per Dezi. E all'87', ancora di testa alla seconda palla giocabile, su cross di Del Prete costringe Bardi al miracolo in tuffo.

DI CARMINE 6,5 Inesistente in avvio, al 28' spunta fuori dal nulla e si inventa il pareggio con un'azione personale sigillata da un chirurgico destro. La rete gli dà fiducia e l'attaccante fiorentino si mette a disposizione dei compagni, facendo reparto quasi da solo e lavorando di sponda per far salire la squadra. (dal 76' BIANCHI SV Forze fresche per tenere in apprensione la difesa ciociara nel finale).

BUONAIUTO 5,5 Evanescente, complice la gara di sofferenza a cui è costretto il Grifo al Matuda. Nelle poche occasuoni in cui viene coinvolto comunque non trova mai lo spunto. (dal 70' GUBERTI SV Non al top della condizione, non riesce ad incidere più di tanto nello scampolo di gara concessogli da Bucchi, ma la sua intelligenza gli consente comunque di rendersi utile).

ALL. BUCCHI 7 Dopo il tentativo di metamorfosi abolito dopo il primo tempo con la Spal, il tecnico torna al 4-3-3 e stavolta non sbaglia alcuna mossa. Punta su Di Carmine che va a segno e nella ripresa gestisce al meglio la situazione, andandosi a prendere la seconda vittoria di fila senza mai davvero rischiare su uno dei campi più tosti della B.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545