Skin ADV

Bucchi: "Umili come dopo Chiavari, ma consapevoli delle nostre qualità. Aguirre..."

                                                               FOTO LORIS CERQUIGLINI

QUESTE LE DICHIARAZIONI DI CRISTIAN BUCCHI  NELLA CONFERENZA STAMPA DI VIGILIA DI PERUGIA-CITTADELLA:

"Ho dei piccolissimi dubbi sulla formazione, però credo che la formazione non si discosterà da quella scesa in campo domenica scorsa. Per quanto riguarda gli infortunati, abbiamo ancora fuori Del Prete, Drole e Mancini, che dalla prossima settimana dovrebbero riiniziare con la squadra. Di Nolfo e Santopadre invece ne avranno ancora per un po'. La difficoltà più grande è lasciar fuori giocatori che meriterebbero di giocare, però quello che speravamo all'inizio dell'anno era di avere tanti giocatori bravi al servizio della squadra, e soprattutto che tutti sono possibili titolari. All'inizio siamo stati un po' sfortunati perché non potevamo disporre della rosa al completo per vari infortuni. Ora invece abbiamo tante alternative. Il campionato è lunghissimo ed abbiamo bisogno di tutti. Io cerco di far sentire i miei giocatori tutti importanti allo stesso modo, qualcuno sarà avvantaggiato tecnicamente qualcuno svantaggiato,  ma la considerazione che ho di tutti è la stessa.

Nella scorsa partita Acampora serviva alla squadra mentre Ricci aveva bisogno di risentire la fiducia che ho di lui con i fatti. È un ragazzo che si allena benissimo meriterebbe di giocare; in questo momento stanno giocando altri perché abbiamo trovato degli equilibri ed e giusto non romperli. Però tutti sono fondamentali e non voglio che nessuna si senta da meno.

Domani è una partita difficilissima, il Cittadella è una squadra che ha il migliore attacco, che da 5 giornate non perde fuori casa, inoltre è reduce da una sconfitta in casa quindi vorranno difendere il primo posto a tutti i costi. Noi la affronteremo senza paura perché il nostro campionato sarà caratterizzato soprattutto da squadre forti e difficili ed il nostro equilibrio si deve basare su questo. Il Cittadella è una squadra molto aggressiva, che si conosce molto bene quindi anche nei movimenti in campo e super collaudata. E' una squadra che attacca benissimo gli spazi ed ha una difesa solida. Nelle prestazioni ha confermato quello che sono i loro numeri.

Domani giocheremo per vincere perché siamo consapevoli di affrontare una squadra forte ma allo stesso tempo di essere forti nella nostra umiltà. Lo spirito della squadra che entrerà in campo non sarà quello di un gruppo che viene da tre vittorie consecutive, senza dimenticare il clima che c'era in autobus di ritorno da Chiavari. Quindi grande umiltà e grandissima voglia di far bene. Poi ci sono i valori in campo e speriamo di essere più bravi. All'inizio dell'anno eravamo partiti con il 4-2-3 -1 e condizionati molto dal mercato, pensavamo arrivasse Aguirre, quando invece abbiamo capito che non sarebbe arrivato abbiamo preso due mezzale come Dezi e Acampora che si adattavano più ad un 3-5-2. Ho cercato di adattare le mie idee alla squadra e nonil contrario. La condizione fisica dei giocatori rispetto all'inizio e sicuramente migliorata, nelle prime partite non abbiamo mai avuto continuità, ed è ovvio che il percorso per arrivare ad una miglior condizione si allunga. È successo in tutti i reparti, sia in difesa che a centrocampo e in attacco". 

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545