Skin ADV

PERUGIA, LE PAGELLE - Chiosa stupisce. E Ricci non tradisce

ROSATI 7 Al 33' la prima parata su un'inzuccata debole e centrale di Ceravolo, mentre più impegnativa un minuto dopo è la respinta in tuffo sul sinistro dal limite di Falco. Nella ripresa è sempre attento e se la cava in due tempi (77') sul missile dalla distanza sganciato da Cissé. Prodigioso infine (83') sul velenoso destro di Jakimovski, un intervento che vale come un gol.

BELMONTE 6,5 Il veloce Cissé è un cliente scomodo ma quando non ci arriva con la progressione il barbuto biancorosso sfodera il mestiere e il senso della posizione. Altra prova convincente da vice Del Prete e prima di uscire per problemi fisici dà il via alla pericolosa ripartenza biancorossa che porta al tito Buonaiuto. (dal 72' IMPARATO 6 Soffre nel finale insieme ai compagni).

VOLTA 6,5 Solita prestazione maiuscola per il gladiatore biancorosso, che si muove da padrone nella sua area per chiudere ogni varco. Un muro.

CHIOSA 7 Titolare a sorpresa, gli tocca in consegna il temibile Ceravolo. In avvio si addormenta come i compagni sulla traversa colpita da Cissè, ma al 13' è ben posizionato e mura un destro a colpo sicuro dell'ex ternano, che poi francobolla per l'intera gara senza concedergli nulla. Prezioso anche il ripiegamento che al 36' salva il Grifo sul contropiede sannita chiuso con il diagonale di Cissé.

DI CHIARA 6 Guberti lo premia poco in fase offensiva, ma le sue sovrapposizioni creano comunque spazi preziosi per il compagno. Attento e concentrato quando c'è da difendere, l'ex Foggia continua a dimostrare che in B ci può stare. E alla grande.

ZEBLI 6,5 Reduce dallo stage con la B Italia, Bucchi gli chiede gli staordinari. Al 9' gli capita una palla d'oro (cross di Guberti e sponda di Di Carmine) per segnare e coronare al meglio la settimana a tinte azzurre, ma il baby ivoriano calcia alto dal cuore dell'area. Corsa e senso della posizione, dribbling e palle recuperate ma anche un errore in disimpegno al 59' che poteva costare caro.

RICCI 6,5 Nuova chance da titolare e l'ex Pisa se la gioca al meglio. Regista più classico rispetto a Zebli, gioca sempre di prima e detta i ritmi della squadra senza restare però bloccato. Mediano davanti alla difesa nel 4-1-4-1 della fase difesa, nella ripresa giganteggia andando anche a sostenere i compagni in quella d'attacco (dal 79' BRIGHI sv Non al meglio, dà il suo contributo nel sofferto finale di gara).

DEZI 6 Sul finire del primo tempo sbaglia un facile aggancio in area su cross di Di Carmine e poi perde una palla pericolosissima al limite della propria area ma per fortuna Venuti non ne approfitta. Tartassato di falli, mostra anche un po' di stanchezza.

NICASTRO 6 Già dall'avvio è una spina nel fianco di Lopez, costretto al giallo già al 25' quando sulla punizione conseguente l'ex Pescara ci prova invano di testa. Pian piano il suo vigore va scemando. Determinatone prezioso comunque anche in fase difensiva.

DI CARMINE 6,5 Avvitamento che non impensierisce Cragno in avvio, nelprimo tempo ha poche occasioni e allora si rende utile pressando, con sponde d'autore e a volte allargandosi per aprire la difesa avversaria. A inizio ripresa ci riprova prima con una "puntata" da calcetto e poi (59') sfiorando la traversa di testa. Stavolta però il gol non arriva.

GUBERTI 6,5 Partenza a razzo in cui fa ammattire il malcapitato Venuti con il suo repertorio fatto di finte, dribbling e cross mai banali. Sui corner si intestardisce per tre volte sullo stesso schema, cala alla distanza. (dal 62' BUONAIUTO 5,5 Al 70' ha sui piedi una palla d'oro ma è troppo frettoloso nel concludere una ripartenzacon il grifo in superiorità numerica nell'area sannita. Sbaglia ancora scelta su un successivo contropiede, beccandosi anche i rimproveri del suo mentore Bucchi).

ALL. BUCCHI 6,5 Nonostante le quattro vittorie di fila, il Grifo ha il giusto approccio mostrando tutta la sua fame fin dall'avvio sul sintetico del Vigorito. Il pallino del gioco e la supremazia territoriale stavolta non si tramutano in occasioni da gol e nella ripresa affiora un po' di stanchezza, ma il suo Perugia dimostra di saper soffrire e va a prendersi un punto d'oro nella tana di un ottimo Benevento.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545