Skin ADV

IL PUNTO: A Benevento esame di solidità superato. E con un Volta così...

 Se contro il Cittadella aveva dimostrato di saper interpretare la gara è vincerla con un grande secondo tempo, a Benevento il Grifo si è addirittura superato. Ha conquistato un punto contro una squadra forte fisicamente e tecnicamente che tra Lega Pro e B segnava ininterrottamente da ben 30 partite, ha portato a casa il risultato giocando una partita di contenimento da grande squadra. Al "Vigorito" mancavano diversi giocatori e a partita in corso Bucchi è stato costretto a fare cambi obbligati che non gli hanno permesso di intervenire dove avrebbe voluto. Nelle difficoltà, però, i biancorossi non hanno mai dato la sensazione di capitolare, nonostante il forcing del Benevento. Questa prestazione è stata possibile grazie al grandissimo sacrificio degli attaccanti (Nicastro e Di Carmine soprattutto) alla tenuta dei centrocampisti che hanno corso e coperto ogni spazio, alla grandissima qualità dei difensori a partire da Volta che si conferma gigante ogni partita di più. Non è un caso che al fianco del difensore bresciano anche Chiosa disputi una grande partita, nonostante non giocasse dal derby contro la Ternana.

Il Benevento ha avuto più occasioni vero, ma a guardare bene la squadra di Bucchi ha sofferto i duelli personali contro Falco e Cisse e sulle palle inattive, dove nel finale soprattutto si è fatta sentire la mancanza dei centimetri garantita da Monaco e Belmonte.

La squadra di Bucchi avrebbe potuto anche piazzare il colpaccio se alcune ripartenze fossero state gestite meglio; il tecnico parlava proprio di questo con Goretti e Pizzimenti nel dopo gara del Vigorito lontano dai taccuini dei cronisti, segno evidente di una ricerca del dettaglio che va aldilà della  prestazione complessiva .

Gli esami non finiscono mai però e domani  al Curi arriva il Carpi, una delle grandi favorite per la vittoria del campionato. Sarà un'altra partita proibitiva, la difesa sarà ancora rimaneggiata (Del Prete assente, per Belmonte poche possibilità), e gli impegni ravvicinati obbligheranno la squadra a dosare le forze e a interpretare i 90 minuti con intelligenza , abbinando al bel gioco che a tratti si è visto anche a Benevento (specie nei primi 25 minuti del primo tempo) la solidità di queste ultimo mese.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545