Skin ADV

LE PAGELLE - Brighi e Di Chiara i migliori, Mancini non trema

 

ROSATI 6 Prende bene il tempo (25') nell'uscita di testa in anticipo su Lores Varela. Per il resto ordinaria amministrazione.

BELMONTE 6,5 Provvidenziale al 3' un anticipo in spaccata su Sanseverino pronto a battere in rete. Al 36' ci vuole tutto il suo mestiere per fermare una pericolosissima ripartenza di Lores Varela. Unico errore all'8' della ripresa, quando buca l'intervento lasciando via libera a Cani che mette i brividi al Grifo. Al 24' rischia poggiando in area le mani sulla schiena di Montella poi ammonito per simulazione.

MANCINI 6,5 Pochi fronzoli, concentrazione e lucidità. Sembra un veterano nonostante la giovane età.

MONACO 6,5 Un po' troppo falloso, a metà del primo tempo è già ammonito. Al 79' manca il gol del 2-0 sulla punizione calciata da Di Chiara, ma si guadagna comunque una sufficienza abbondante. Chiude bendato per un brutto colpo subito da Cani.

DI CHIARA 7 Altra pennellata decisiva con il cross per l'1-0 di Nicastro al 17'. Ma a stupire è l'attenzione e la lucidità che mostra in fase difensiva e nelle diagonali, come all'8' della ripresa quando anticipa Lores Varela pronto a depositare in rete la palla dell'1-1. Al 70' si becca un giallo per perdita di tempo e al 79' altra punizione al bacio non sfruttata da Monaco.

BRIGHI 7 Al 6' il primo strappo e costringe subito Lazzari al giallo. Lampi di classe e giocate di fino comunque mai fini a loro stesse, ma anche corsa e sacrificio in fase di interdizione.

ZEBLI 6,5 Solito lavoro a servizio dei compagni, con corsa e pressing. Qualche errore in appoggio, ma è impressionante la porzione di campo che il 19enne ivoriano riesce a coprire. (dal 65' ACAMPORA 6,5 Forza ed energia per il difficile finale, al 72' si produce in uno slalom tra "birilli" nerazzurri chiuso poi con un diagonale di destro che impegna severamente Ujkani).

DEZI 6,5 Dinamismo e tecnica, altra prestazione positiva per il talento di proprietà del Napoli. Al 43' ci prova col destro dal limite ma il suo tiro è troppo alto.

NICASTRO 6,5 Alla prima occasione fa centro, facendo il movimento giusto sul cross teso di Di Chiara e piazzandola col piatto sinistro al volo sotto l'incrocio facendo sembrare facile ungesto tuttaltro che semplice. Per il resto si vede poco, ma è lui il match-winner grazie al suo terzo sigillo stagionale (dal 72' DROLÈ 6 Torna in campo dopo l'infortunio, non brilla ma riprende confidenza con il clima della partita).

DI CARMINE 6 Pregevole il velo sul gol di Nicastro, per il resto è chiamato a una gara di sacrificio e di lavoro per la squadra. E lui non si tira certo indietro.

GUBERTI 6 Meno brillante del solito, in avvio di ripresa sfiora il raddoppio con un destro a giro fuori di un soffio e al 72' prova un pallonetto al volo da 70 metri che lo avrebbe fatto entrare nella storia. (dall'80' BUONAIUTO sv).

ALL. BUCCHI 7 Ormai ha individuato il blocco dei titolari, ma chi entra è sempre all'altezza di chi viene sostituiti. Come oggi Mancini in una gara vinta da grande squadra, simile a quella che il Grifo aveva vinto a Frosinone. Una partita vinta con cinismo, governata per un'ora e poi gestita nel sofferto finale. E la classifica ora inizia a far sognare davvero.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545