Skin ADV

IL PUNTO: Guai a perdere l'entusiasmo, questi ragazzi meritano il massimo sostegno (FOTO CERQUIGLINI)

 

 

 

 

 

Alla fine il Novara si è confermata squadra tabù e il Grifo si è dovuto accontentare del  terzo pareggio consecutivo in campionato. Qualche rimpianto c'è per queste ultime due partite interne, con la classifica che avrebbe potuto subire un improvvisa e meritata impennata verso l'alto

Ma il bicchiere è  mezzo pieno per la squadra di Bucchi: pensate se alla fine dei match contro Trapani e Ascoli fossero stati concessi i due rigori su Petkovic e Cacia, oppure se il Novara, come in un filma già visto tante volte,  avesse sfruttato le pochissime occasioni avute.

Invece tra una cosa e l'altra i biancorossi riescono a fare sempre risultato, anche se rispetto ad un mese fa fanno piu fatica a vincere. Un pò perche gli avversari stanno prendendo le cosiddette contromisure, ma anche perché, come sottolineva giustamente nel dopo partita Cristian Bucchi, a Perugia iniziano a vedersi le barricate.

Il tecnico del Grifo per questo sta lavorando per trovare le soluzioni alternative, come il 4-2-3-1 ripetutamente provato in settimana e applicato anche nel match contro i novaresi. A vedere il risultato finale si potrebbe pensare ad un esperiemento non riuscito, scendendo però nel dettaglio è stato il Grifo a fare la partita, ad avere le migliopri occasioni, ad attaccare con grande continuità senza rischiare nulla (zero interventi di Rosati).

Avanti tutta dunque anche perche arriva una di quelle settimane da vivere alla grande, prima a Marassi e poi al Bentegodi. Questo Grifo "trasformista"  ha tutte le carte in regola per continuare a stupire e l'entusiasmo della piazza, che da qualche parte sembra stia aspettando il passo falso per uscire all'attacco, è il suo elemento imprescindibile.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545