Skin ADV

Acampora: Amo il gioco del mister, io dodicesimo? L'importante è...(FOTO)

 

Gennaro Acampora, centrocampista del Grifo, è stato ospite di "Fuori Campo", lunedi sera a UmbriaTV. Il giocatore napoletano ha sviscerato diversi argomenti, a partire parla della sfida terminata zero a zero contro il Novara: "Secondo me abbiamo fatto una grande partita, il primo tempo è stato tra i migliori  finora giocati, per qualita di gioco e per grinta. Oggi come oggi è normale che chi incontra il Perugia si mette dietro la linea della palla per ripartire. La strada del mister è però quella giusta, sono convinto che i risultati miglioreranno"

Poi un escursus sulla carriera:" Nel 2010 dal Napoli sono andato allo Spezia,  non mi piaceva piu l'ambiente e non mi trovavo piu bene. Durante quel periodo mi allenai con la squadra del quartiere Sanità, visto che mi ero infortunato ed ero stato fermo sei mesi. L'allenatore di quella piccola società voleva che firmassi per loro, ma mio padre si oppose perche voleva aspettare un altro pò: poco tempo dopo mi arrivò  la chance di La Spezia. A Perugia mi sto trovando molto bene, il segreto per andare d'accordo con il mister è allenarsi al massimo e farsi trovare pronto ad ogni situazione, sia quando si viene chiamati a giocare dal primo minuto, sia  a partita in corso: dieci, venti o un minuto non importa. Sono contento che mister Bucchi mi stia dando questa possibilità.

Acampora parla anche dei dettami tattici e delle piacevoli novità imposte dal tecnico: "Mi trovo bene anche a sinistra, quando giocavo la Champions League dei ragazzi con l'Inter e dalla prima squadra tornava   Benassi giocavo esterno e anche mezzala sinistra. Sono etichettato come il dodicesimo di questa rosa? A me sinceramente fa onore far parte di questa squadra, cerco solo di sfruttare al massimo le mie occasioni. Il mio ruolo? Con il mister mi trovo benissimo, in passato avevo altri modi di giocare. Lui invece predilige la fase di palleggio, ama mandarci tra le linee e a me piace tanto. In passato non mi era mai capitato, ma questo movimento continuo crea inprevedibilità".

Infine la sfida di coppa di dopodomani a Marassi: "Andiamo a Genova con la massima serenità, ma sono partite di prestigio e vogliamo fare bella figura".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545