Skin ADV

Daniele Barone: Acquisti? Dipende dagli obiettivi della società. I miei nomi per salto di qualità (FOTO)

 

 

Daniele Barone è l'esperto della Serie B della squadra di SkySport e conosce benissimo le questioni legate al Grifo.

Ciao Daniele, che voto dai a Bucchi?

"A Bucchi dò sette e mezzo, un voto alto perché al primo anno di B ha fatto molto bene. Non gli dò di più perché al Perugia gli è mancata un po' di personalità quando ci si aspettava il salto di qualità. Ad Ascoli per esempio ha buttato via due punti. E con il Trapani anche. Il bilancio però è più che buono, avesse fatto qualche pareggio in meno poteva essere da 8". Come gioco invece non ci sono discussioni: il Perugia gioca molto bene.

La squadra ha forse raccolto meno per quanto produce, che cosa serve per il salto di qualità?

"I numeri di Di Carmine sono stati oltre la media della sua carriera, quest'anno ha avuto un periodo in cui ha avuto un buon exploit ed ora sta andando secondo le sue tabelle di marcia. Certo un attaccante da 15-20 gol lo vorrebbero tutti, se il Perugia vuole fare un campionato di vertice si deve chiedere se andare a cercare questo tipo di giocatore. Altrimenti va bene anche solo con Di Carmine.  La B è un campionato impronosticabile: il Perugia di oggi potrebbe andare incontro a grandi difficoltà o addirittura migliorarsi ancora.Guardate il Trapani l'anno scorso, era quindicesimo a gennaio e poi è arrivato terzo. Oggi il Perugia ha il potenziale per fare i play off e questo gruppo lo puoi migliorare con uno in mezzo che fa girare la squadra e con un attaccante che ti porta in dote 10-12 gol".

Si parla di Scozzarella o Gucher? Che ne pensi e chi sceglieresti?


"Sarebbe meglio prenderli tutti e due, Scozzarella è più tecnico, ha il piede per fare delle grandi aperture e lanciare i compagni , Gucher è più lineare e più fisico. Dovendo scegliere preferirei Scozzarella perché forse a Cristian piace più uno con le sue caratteristiche. Sono comunque due giocatori di grande esperienza".

E davanti chi vedresti bene come alternativa di Di Carmine?

"Se potessi prenderei Ganz, lui è fortissimo anche se a Verona c'è Pazzini ed
è stato bravo ad accettare questa situazione. Boakye mi piaceva molto, è un giocatore che andrebbe riscoperto perché negli ultimi anni ha giocato poco. Trotta mi piace tanto, in B potrebbe fare benissimo e il salto in A non gli ha giovato. Rispetto a Ganz può dare la seconda punta. Maniero è un altro gran giocatore, mai ben recensito dalla critica. Ha fatto sempre di più rispetto a quello che è stato scritto. Boakye può giocare in coppia con tutti e può fare anche l'esterno, lo vedo meno come prima punta. Boakie sarebbe una seconda punta perfetta per tutti gli altri".


Senti Bianchi ha giocato poco oppure è in declino?


"I numeri degli ultimi anni non parlano per lui, Bucchi ha scelto Di Carmine e avra avuto le sue ragioni. Di sicuro Rolando Bianchi per struttura fisica mi sembra un guerriero provato da tante battaglie".

Dezi si è confermato, Mancini va all'Atalanta, Zebli si sta confermando, Nicastro è stata una sorpresa. E poi anche Monaco e Guberti. A chi dare l'Oscar del 2016?


"Dezi è uno dei miei giocatori preferiti .  In B ce lo godiamo e se lo gode Perugia , mi sembra strano che non gli sia stata la possibilità di andare in A. Il suo rendimento, tra Bari e Perugia, è stato sempre altissimo. Nicastro ha fatto bene ed è stata una scoperta, Guberti ha una tecnica sopraffina, a Novara ha fatto un gol bellissimo, il più bello dell'anno. Ma Dezi è straordinario, qualcuno dice che la sua struttura fisica non sia da Serie A. Io però sarei curiosissimo di vederlo nella massima serie . Per la serie B è un top player e l'Oscar lo assegno a lui".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545