Skin ADV

Grifo, 2017 inizia con una sconfitta in amichevole. Brignoli e Terrani...(FOTO)

 

C'è l'esordio un biancorosso di Brignoli e Terrani nell'amichevole contro la Maceratese disputata al "Curi". Il portiere sembra già in buona condizione (due parate consecutive al 19' e un piede da ultimo difensore), mentre l'esterno mostra buone giocate, ma per il momento il salto di categoria invita alla prudenza.
Per il resto le buone notizie arrivano dagli acciaccati, perché Bucchi spedisce nella mischia Mancini e Belmonte, assenti nell'ultima partita del 2016 persa a Salerno.
Di fronte la Maceratese di Chico Giunti, che ha nell'ex Quadri la sua mente in campo e una buona organizzazione di gioco, un 4-3-3 che si esprime a due tocchi e sfoga nella velocità di Malaccari Petrilli e la potenza Colombi.
E' proprio di Terrani la prima giocata per Drole (dribbling al limite e assist per il compagno), ma il portiere ospite risponde presente.
La Maceratese prende coraggio e a metà tempo costringe Brignoli (applaudito dai pochi tifosi presenti nella Nord a inizio ripresa) a due interventi consecutivi. Poi pero è il Perugia ad avere sue buone chance, un destro dal vertice di Buinaiuto di poco fuori e una semifivesciata di Joss (cross di Di Chiara dopo buona combinazione a sinistra) sulla quale Forte si supera. Anche Buonaiuto ci prova, ma il portiere Maceratese è attento. Nella ripresa valzer di cambi (dentro Zavan, Zebli, il giovane 1998 Facundo, Mirval) con gli ospiti che sfruttano l'inesperienza nei movimenti della nuova linea Zavan Joss per mettere i neo entrati Palmieri e Allegretti davanti a Brignoli. Il neo portiere, salvato nella prima occasione dal palo esterno, non può far nulla sul rasoterra ravvicinato del secondo.
Il Perugia pareggia al 60 con un bolide dal limite di Ricci che trova l'incrocio, ma cinque minuti dopo rischia ancora: solita giocata sulla linea difensiva che premia l'inserimento di Palmieri , ma Elezaj è bravo a volare per deviare in corner.
E' il Grifo però a fare la partita, Joss sfiora il vantaggio in mischia. La Maceratese ha anche buone individualita, una di queste è Palmieri che poco prima della mezz'ora si conquista e trasforma il rigore del nuovo vantaggio. Bucchi però aveva spedito in campo tutta la "linea verde", composta da Facundo, Pietrangeli, Traore, Chirilenco, Fracassini, Settimi, Traore, Mirval.
Nel finale i due rigori che decidono il matach: quello realizzato da Palmieri è quello sbagliato da Zapata (bella parata del portiere marchigiano.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545