Skin ADV

Goretti: Vi spiego il nostro progetto tecnico. Vendere è essenziale, ma...(FOTO)

 

 

QUESTE LE PAROLE DI ROBERTO GORETTI LUNEDÌ SERA A UMBRIATV:

"Credo che dall'inizio dello scorso anno il Perugia ha iniziato un percorso nuovo, alla fine dell'era Camplone. Che prevedeva la costruzione di un gruppo dove c'erano 7-8 giocatori cardine e mettere insieme a loro giovani di grande prospettiva, che potessero avere una crescita esponenziale.

Arrivati in B siamo arrivati spolpati di quella squadra, con 5 giocatori di proprietà e tanti prestiti con club importanti di Serie A, alle quali presentavi un progetto tecnico ben preciso che questi club erano ben felici di sposare. Nel secondo anno di B abbiamo rischiato, lasciato dei buchi nella rosa, pur di creare degli spazi per giocatori di nostra proprietà. Cercando di trovare un equilibrio tra giovani e esperti e sul piano finanziario cercando di creare un patrimonio. L'avvento delle regole di A ci ha imposto di cambiare il nostro modo di fare mercato, sapendo che i migliori giocatori dei club di A non sarebbero più usciti. Le nostre strategie si sono evolute e ci hanno portato a creare un blocco: con Bisoli è stato acquistare un portiere e dei difensori che potessero restare con noi alcuni anni. Abbiamo messo in cantiere che potevamo commettere degli errori, rischiando di pagarne le conseguenze per anni .
Abbiamo iniziato da un gruppo che ci da certezze, che ci permettono di investire su alcuni giocatori giovani e a vedere i risultati che abbiamo ottenuto possiamo dire di aver bruciato i tempi.
Adesso bisogna trovare continuità e attuare un ricircolo; per noi vendere è fondamentale. Dobbiamo essere bravi a sostituire i giocatori che partono nella giusta maniera, tenendo bene a conto che i giocatori sono richiesti, non ceduti.
Per Zebli è arrivata un offerta troppo vantaggiosa, con la sua cessione abbiamo alzato le nostre finanze e non abbassato il livello tecnico. Penso che i nostri tifosi debbano essere orgogliosi, è anche loro merito se la società riesce a fare queste operazioni.
Prima di andare in Serie A una società deve diventare da massima serie, con una struttura e degli impianti da Serie A.
Bianchi? Tra qualche tempo tempo apprezzerà il nostro comportamento, noi abbiamo un modo di comportarci che è la chiarezza, anche se a volte la chiarezza non è ben percepita".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545