Skin ADV

Bucchi: Contro Benevento ce le suoneremo, scelte formazioni dipendono dai recuperi (FOTO)

 

QUESTE LE PAROLE DI CRISTIAN BUCCHI ALLA VIGILIA :

"Su Del Prete e Fazzi aspettiamo domattina, oggi Lorenzo si è allenato parzialmente mentre Niccolò è rimasto a riposo. Non sono problematiche gravi, in ogni caso saranno convocati: mancheranno Mancini, Dezi e Rosati.Dal recupero di Fazzi e Del Prete dipenderanno anche le scelte. Il discorso di giocare con la difesa a tre o quattro dipenderà anche dal loro recupero.

Il Benevento non è una sorpresa, ha un buon organico, una società forte e l'entusiasmo di un campionato vinto. Ha un organico forte e un allenatore che ha ottenuto risultati importanti, a Lanciano e a Pescara, dove ha fatto un ottimo lavoro nonostante l'esonero alla vigilia dei play off. Anche a Novara ha fatto benissimo, e quest' anno a Benevento si è confermato. E' una squadra che mi piace, che schiera molti giocatori offensivi. Sono solidi e hanno individualità importanti: sara una partita con due pugili che si picchieranno fino alla fine.

Non bisogna guardare la classifica, sara una lotta fino alla fine. Siamo consapevoli che potremo giocarsi il nostro obiettivo fino all'ultimo secondo dell'ultima partita.
Tutti hanno minutaggio e possono giocare 90 minuti.

In linea di massima ho più o meno idea di come giocare, dipenderà dal discorso di Del Prete e Fazzi. Nove undicesimi sono fatti, Nicastro, Terrani e Guberti: due di loro giocheranno.
Nel 3-4-2-1 vedo anche Nicastro, che può ricoprire anche il ruolo di seconda punta
Lui non ama giocare largo, ma ama inserirsi per andare a chiudere il cross. Il 3-5-2 non è che mi piace tantissimo, preferisco più movimento e imprevedibilità. Se nella difesa a tre ci sarà Monaco? E' uno dei due dubbi.
La continuità è importante, ma non dobbiamo perdere la voglia di vincere sempre. Bisogna però essere capaci di interpretare la partita, a Cittadella abbiamo avuto più difficoltà: la cosa più importante è salvare la pelle e portare a casa il risultato. Capita anche alla Juve, che riesce a superare le difficoltà anche grazie alla qualità dei giocatori.
Speriamo di recuperare Dezi in tre settimane, dipende da come reagirà  lui a livello fisiologico.
A Perugia sto crescendo molto, mi piacerebbe continuare: ci sarà tempo per parlare, anche se le parole del presidente mi fanno piacere. Siamo tutti giovani, sarebbe bello crescere insieme. Da parte mia non c'è esigenza di crescere affrettatamente. Sicuramente non è solo un discorso economico, bisognerà  valutare se collimeranno le situazioni di crescita e  come impostarla 

Di Chiara ha grandi qualità, può interpretare atutti e due i ruoli anche se come esterno mi sembra più sacrificato, mentre come difensore mi sta piacendo molto. La mia soluzione ideale con la difesa a tre sarebbe con Del Prete e Di Chiara con uno tra Volta, Belmonte e Monaco.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545