Skin ADV

Bucchi: Del Prete in dubbio, ecco dove e come cambierò (FOTO)

 

 

QUESTE LE PAROLE DI CRISTIAN BUCCHI NELLA CONFERENZA STAMPA PRE PERUGIA-PISA:

"La squadra sta bene, abbiamo recuperato bene bisogna solo valutare Del Prete che è un po' affaticato e vedremo dopo io risveglio muscolare. E l'unico ad essere in dubbio. Dalla prossima settimana avremo anche Mancini, che in questo finale ci può fare una grossa mano.
Se cambierò lo farò poco: ho visto la squadra carica e sebbene sabato abbiano dato tanto sono soddisfatto del recupero. Mustacchio sarà in campo dal primo minuto, non convocati Mancini e Brignoli.


Il Pisa ha avuto un inizio di stagione difficile a causa delle vicissitudini societario, hanno cercato di trovare subito la solidità difensiva. All'andata fu una partita poco fluida e spezzettata e mi aspetto questo tipo di gara. La speranza è che provi a giocarsela, però dobbiamo essere pronti a tutti e pensare che potrà essere una gara complicata come quella contro il Vicenza e il Carpi. Noi dovremo essere bravi a giocare con equilibrio, passando dall'approccio che deve essere ottimale.

La continuità di risultati è fondamentale. Con Rino siamo molti amici, abbiamo avuto un comune l'esperienza dell'under 21. Ci siamo rivisti e incrociati spesso, è stato un rapporto che è cresciuto negli anni. L'ho sempre stimato perché ha una qualità rara, che è l'umiltà. È stato bello vederlo mettersi in gioco in Lega Pro è da due anni che combatte con tante difficoltà: l'anno scorso ha vinto e quest'anno ha consumato molte energie per le questioni extra calcistiche. Domani spero di batterlo.

E' ovvio che quando giochi il 4-2-4 l'equilibrio lo devono dare i mediani ed i difensori, situazioni che siamo riusciti a migliorare nel corso del tempo. E' una soluzione che potremo mettere in campo anche dall'inizio, non domani perché adesso ci sono tante partite ed è giusto non tirare troppo la corda. Giocheremo con il  4-3-3, questo è sicuro.


Acampora è Brighi a due possono fare bene e sono complementari, altri forse sono più adatti al centrocampo a tre. Hanno corso e tenuta fisica, poi i difensori hanno accettato il duello e davanti si sono sacrificati molto bene.

Le partite piu belle le abbiamo fatte con avversari che giocano a viso aperto, poi molte squadre hanno cambiato atteggiamento. In certi momenti faremo fatica a vedere bellissime partite e secondo me sabato abbiamo giocato benissimo.
Ho visto Napoli-Juve, con i bianconeri che si sono chiusi e per il Napoli non era facile. Però non ha rischiato nulla e ha raggiunto il pareggio. Noi stiamo bene fisicamente, concediamo poco, creiamo occasioni e teniamo bene il campo. A volte si vince con molto meno, bisogna essere bravi e trovare le occasioni senza rischiare. Su questo siamo cresciuti molto.


Dezi probabilmente giocherà un pezzo di partita, per noi è fondamentale. Jacopo ci da imprevedibilità e quella giocata che alcune volte ci può mancare.
Adesso siamo salvi,  dobbiamo consolidare i play off e se saremo bravissimo accorciare sulla terza, che è anche la seconda".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545