Skin ADV

Morace: Perugia si rifarà. Salvatori: Ecco come pescai Fabio Grosso (FOTO JOE PAPPALARDO)

 

Giovanni Giacchi, giornalista professionista, appassionato sin da piccolo del Perugia, ci invia da Trapani questa intervista. Il prossimo mese uscirà il suo libro: "Un Grifo all'altezza del cuore". In esclusiva per Grifotube ha intervistato oggi Alessandro Calori, domani usciranno le interviste con il presidente Vittorio Morace e il Ds Fabrizio Salvatori

 

 di Giovanni Giacchi

Anche il Presidente del Trapani Vittorio Morace (nella foto di Joe Pappalardo per Trapani calcio) non condanna la prestazione di sabato degli umbri. “Il Perugia che ho visto mi sembra abbia giocatori buonissimi, di sostanza”. E parla della sua squadra: “Calori e Salvatori stanno facendo un grande lavoro. L’anno scorso abbiamo sfiorato la serie A, persa per la sciocchezza di un’espulsione nella partita di andata, e dopo tanti sacrifici, qualcuno s’è un po’ demoralizzato. Questo spiega anche la partenza falsa di questa stagione. Ma siamo fiduciosi. Abbiamo uno staff di cui siamo contenti, un ottimo rapporto con la città, il che ci ha permesso di impostare piani a media-lunga scadenza, non ultimo la cura del settore giovanile, che pesca quasi tutti ragazzi della zona. Campioni futuri a chilometro zero”.

Con i collaboratori, il vice Giuseppe Ton e il preparatore Fabio Munzon, Calori sta valorizzando molti giocatori: ha il migliore attacco della B, sotto la sua gestione, e, per punti nel giorne di ritorno, sarebbe primo in classifica. Un grande allenatore, sfortunato a Brescia dove la squadra si sfasciò per problemi economici, ma geniale nel miracolo di portare il Portogruaro in B – pochi se lo ricordano, ma imprese così se ne fanno ogni dieci anni. Ha lanciato El Sharaawy, Salomon, Cragno, El Kaddouri, Caldirola, Di Maio e tanti altri. Proprio con il Brescia fece il record europeo di non subire reti per dieci partite, con otto vittorie e due pareggi. Tra il 2012 e il 2013 prima salvò la squadra lombarda, per poi, la stagione successiva, arrivare alla semifinale playoff. Il calcio si dimentica, ma noi no.

I meriti vanno a lui e a Fabrizio Salvatori (che ha rivoluzionato il Trapani a gennaio con sei acquisti e nove cessioni) che ricorda le sue stagioni perugine da ds: “Gaucci è stato un grande, sia con disponibilità economica sia senza. Abbiamo preso giocatori sconosciuti e li abbiamo fatti diventare campioni. Come Grosso, campione del mondo a Berlino, che vidi in un Castel San Pietro-Chieti. Io ero lì per studiare altri due giocatori. Grosso giocava da ala sinistra alta ed era in scadenza di contratto. Doveva andare all’Ascoli, ma lo prendemmo noi. I nostri miracoli di allora”.

 

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545