Skin ADV

PAGELLE - Di Carmine e Terrani letaL i, Del Prete da capitano (FOTO CERQUIGLINI)

 

 

BRIGNOLI 5,5 Mai davvero chiamato in causa, gioca alto come sempre per prevenire i pericoli. Sembra una serata di ordinaria amministrazione per lui ma alla mezz'ora invece battezza male la traiettoria sull'inzuccata di Coda, guardando incredulo la palla rotolare in rete. Si inginocchia affranto ma i cori della Nord riportano immediatamente in partita lui e i compagni. Incolpevole sulla fucilata di Ronaldo, non si fa beffare su una velenosa punizione di Vitale e nega il gol a Odjer con una prodezza al 70'.

DEL PRETE 6,5 Stringe i denti come al solito e si gestisce con intelligenza. Al 22' spende il giallo su Rosina e quando è il momento affonda, pennellando il cross del 2-1 dopo la finta a rientrare sul sinistro. Non perde mai la lucidutà, partita da capitano.

MANCINI 5,5 Sull'azione del gol campana viene sovrastato da Coda a cui regala poi un paio di palloni pericolosi mostrandosi incerto in fase di uscita.

MONACO 6 Coda, pur poco servito, non è un cliente facile ma riesce ad arginarlo senza troppi affanni. Dei due centrali è lui a prendersi più spesso la responsabilità di impostare, ma con risultati non memorabili.

DI CHIARA 6 Improta gli crea qualche grattacapo e, forse preoccupato, spinge molto meno del suo solito e di quanto l'andamento del match gli consentirebbe. Non una delle sue partite migliori.

BRIGHI 6 Nella trafficata mediana è quello con più fosforo e sagacia tattica. Limita gli inserimenti ma consente al tentennante Grifo di non scoprirsi mai. Sui calci piazzati avversari fa quasi da libero ed è fondamentale il suo recupero su Donnarumma pronto a battere tutto solo a rete dal dischetto.

RICCI 6 In avvio fatica a dare ritmo alla manovra, sbaglia mira quando ci prova dal limite al 18' e pare poco reattivo. Ma sa cogliere l'attimo scaraventando all'incrocio la palla dell'1-1 risvegliando subito il Grifo appena colpito da Coda. Ammonito al 40', dopo un tackle al limite Bucchi lo cambia a inizio ripresa per non rischiare (dal 52' ACAMPORA 6 Va subito a ringhiare su Ronaldo propiziando il gol del 3-1. Dà nuovo vigore e ritmo, prezioso nel sofferto finale quando c'è da lottare su ogni pallone).

DEZI 5,5 Dei tre mediani è quello più libero di svariare ma fatica a trovare la posizione tra le linee di una Salernitana chiusa dietro. Non trova mai la giocata.

NICASTRO 5,5 Nell'inguardabile primo tempo, lotta immalinconito sulla destra e prova spesso ad accentrarsi, ma anche quando non si pesta i piedi con Di Carmine combina poco. (dal 67' MUSTACCHIO 6 Entra bene in partita, si sacrifica nel finale e salva su Improta all'85').

DI CARMINE 6,5 Deve aspettare 45' per vedere una palla buona: profuma di playoff e lui ci si avventa come un rapacem firmando il 2-1 che ribalta la gara. Rete pesantissima, la 13esima in campionato.

TERRANI 6,5 Va un po' troppo a sprazzi ma e al 25' è suo il velenoso cross su cui Vitale rischia l'autogol colpendo il palo. E a inizio ripresa è letale il suo destro che porta al 3-1, il suo primo gol al Curi e sotto la Nord. Debuttante in B, si giocherà i playoff da protagonista.

ALL. BUCCHI 6,5 Recupera qualche pedina e riesce a schierare il Grifo con un 4-3-3 sulla carta logico ed equilibrato. Eppure, contro una rimaneggiata Salernitana, la sua squadra sembra timida e frenata dall'ansia. La papera di Brignoli paradossalmente dà la sveglia, riportando tutti in battaglia sull'arena. All'intervallo, aiutato dal vantaggio appena trovato, ricarica la squadra e mette dentro Acampora, inizialmente sacrificato per un Ricci (gol a parte) compassato, Arriva subito il 3-1: gara chiusa? Tutt'altro, Ronaldo la riapre e si soffre fino all'ultimo. Missione compiuta, ma per i playoff (giocarseli da quarti della classe è un risultato straordinario) bisognerà recuperare le energie, fisiche e mentali.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545