Skin ADV

Bucchi: Peccato, ma ringrazio i ragazzi. Mio futuro...(FOTO)

 

 

QUESTE LE PAROLE DI CRISTIAN BUCCHI DOPO PERUGIA-BENEVENTO:

"Ahimè è andata così. Faccio i complimenti ai ragazzi, abbiamo perso ma non usciamo sconfitti. Questa sera ho visto almeno quindici palle gol e il rammarico è non aver sfruttato le occasioni. Sapevo che il primo tempo sarebbe stato difficile, io avevo immaginato di recuperare equilibrio nel secondo tempo per poi sfruttare una maggiore brillantezza e vincere negli ultimi minuti. Purtroppo non è andata così. Il Benevento è stato bravo a sfruttare gli episodi e per questo non possiamo che fargli i complimenti.

Tuttavia, questa è stata una stagione meravigliosa e non voglio che ce ne dimentichiamo proprio alla fine. Abbiamo conquistato i playoff meritatamente... poi gli episodi possono essere molto dolci o molto amati, e questa volta sono stati amari per noi.
L'eliminazione ci spezza il cuore, ma io voglio rincuorare i miei giocatori. Questi sono stati ragazzi straordinari, con tanta voglia di fare e io non posso rimproverargli nulla. Li ho visti piangere insieme negli spogliatoi, tra di loro si è creata un'alchimia speciale, e questo non era scontato. Io sono orgoglioso di rappresentare questo gruppo. C'è dispiacere ma non rimpianto per questa sconfitta.
All'inizio dell'anno avevamo due obiettivi: tornare a riempire il Curi e andare in serie A. Il primo obiettivo è stato raggiunto, il secondo purtroppo no.
Stasera è saltato il banco con l'infortunio di Brighi, abbiamo provato a fare la partita e gli ultimi 15min abbiamo tentato il tutto per tutto, ma purtroppo non ci siamo riusciti.
La partita non è stata bellissima, ma ci ha visto protagonisti e io credo che nelle ultime due partite noi meritavamo di passare il turno per la quantità e la qualità di gioco espressa dai miei giocatori.
Le voci sul mio futuro le ho lette, ma nei giorni scorsi avevo tanta voglia di essere concentrato su questo finale di campionato. Certo, stasera sono stanco, ma le energie sono rimaste integre, ora dovremmo sedersi attorno a un tavolo con il Presidente e capire come portare avanti questo percorso. Questa squadra ha una bella intelaiatura e con qualche innesto c'è buon materiale su cui lavorare. Il mio sogno era andare in seria A con il Perugia ed in questo momento io non vorrei smettere di sognare.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545