Skin ADV

Bucchi, stasera faccia a faccia con Santopadre. Decisione prima del previsto? (FOTO)

 

Oggi Cristian Bucchi torna a Perugia ad appena tre giorni dalla semifinale di ritorno che ha sancito l'eliminazione del Grifo dai play off promozione. Gli appuntamenti sono  la  cena di fine stagione con tutta la squadra e i dirigenti biancorossi e il premio miglior Grifone Gioielleria Bartoccini che nel pomeriggio sarà consegnato al Quasar Village a Jacopo Dezi.

E in questa occasione dovrebbe esserci  il primo faccia a faccia con il presidente Santopadre, che  martedi  si era congedato dal tecnico con una una frase di grande distensione: "Questa è casa vostra" - avrebbe detto il numero uno biancorosso a Bucchi ed  al suo staff nel caloroso abbraccio finale avvenuto nell'area spogliatoi.

Il tecnico, come ha riportato ieri La Nazione nell'articolo di Francesca Mencacci, avrebbe chiesto sette giorni per riflettere: mossa elegante per non dire subito quello che molti sospettano da tempo, cioè addio al Perugia. Circostanza che Santopadre potrebbe intuire già da stasera quando guarderà negli occhi il tecnico e gli chiederà se questa decisione stia gia  maturando.

Il Sassuolo resta la voce più accreditata per il il dopo Perugia sebbene Squinzi sia rimasto stregato anche da Davide Nicola, protagonista della clamorosa rimonta salvezza al Crotone.

Ieri sera Skysport ha riportato un'ultima clamorosa indiscrezione: su Bucchi (su cui circola anche l'ipotesi Bari) si sarebbe fatto sotto il Frosinone, spiazzato dall'esito di questi play off e desideroso di un rilancio in grande stile nella stagione che porterà all'inaugurazione del nuovo stadio di Casaleno, costruito per la Serie A sfumata lunedì nell'incredibile sconfitta contro il Carpi.

E il Perugia? Sicuramente suggestivo  l'accostamento con un ex frusinate come Roberto Stellone, grande amico di Roberto Goretti, sebbene i due abbiano  filosofie di calcio che si possono definire agli antipodi.

Vivarini resta  una pista calda, mentre l'outsider è ancora Gianluca Grassadonia della Paganese, la cui crescita somiglia molto a quella di Bucchi prima del suo approdo a Pian di Massiano. Il mercato di Lega Pro ha liberato anche altri due tecnici emergenti come  Magi e Giunti,  ma "Chicco"avrebbe  ricevuto chiamate solo dalla Lega Pro e lo stesso vale per l'oramai ex tecnico del Gubbio. Per il Perugia, ha scritto ancora La Nazione, non è da escludere l'idea Fabio Grosso, attuale tecnico della Juve Primavera.

Bucchi-Perugia finita dunque? Santopadre spera  di avere ancora qualche margine di trattativa  con il tecnico marchigiano, che al primo approccio  tra le parti avvenuto prima della trasferta di Trapani,  aveva delegato la questione prolungamento all'avvocato De Rensis, che sparando altissimo aveva  ottenuto ciò che voleva Bucchi: rinviare ogni discorso a fine stagione quando il quadro della situazione sarebbe stato più chiaro. 

 Adesso però il tempo stringe e  Santopadre non è uno a cui piace aspettare.  La sensazione è che la "decisione" potrebbe arrivare prima delle scadenza concordata.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545