Skin ADV

Ternana, Bandecchi: Vinceremo derby per forza. Pochesci: Perugia non esiste (FOTO)

 

 

 

Giornata di presentazione oggi a Terni per Stefano Bandecchi di Unicusano. Dal suo arrivo in elicottero alla promessa dellaSerie A in due anni. Da lui e dal tecnico Pochesci parole di sfida al Perugia.

Stefano Bandecchi:

"Il calcio è un elemento importante, che raduna persone di diverse estrazioni sociali. Va usato nella maniera giusta, non esiste niente di buono e cattivo in origine. Terni è la 41esima provincia d'Italia, coi suoi problemi ma comunque abbastanza ricca. Ha una tifoseria fantastica, bella, che in campo pensa di essere delle bestie, ma fuori puó fare tutto. È il mio ragionamento di vita, da figlio di camionista che ha anche sofferto la fame. Poi o diventi un criminale o una grande persona: io mi ero stufato di leggere che esistono Ferrari e elicotteri, e ho deciso di lavorare per permettermeli. I ternani sono così, lavorano per i propri obiettivi. Io sono sempre stato di destra, ma quando volevo prendere il Livorno è successo di tutto: a Terni questo non è successo, nonostante sia una città di sinistra. Questo denota intelligenza. Io voglio la Serie A, e se arriva io voglio andare a Cardiff e vincere, voglio dei giocatori che capiscano quello che gli dico, e voglio capirmi con gli italiani. In Serie C abbiamo lasciato circa 12 milioni di euro. La B è già molto più agevolata, e quindi a livello economico non credo ci saranno mai problemi. Io credo che servano le scelte, i progetti e i programmi. Tutti quelli che fanno impresa basandosi solo sui soldi, sbagliano: serve conoscenza del territorio, serve un progetto". 

In ritiro avremo 21 dei 26 componenti della rosa. Noi abbiamo i soldi, ma soprattutto un progetto, e in due anni vogliamo andare in Serie A. C'è un giocatore in particolare che vogliamo prendere, speriamo di chiudere. Se ci saranno giocatori che riteniamo forti, cercheremo di prenderli e basta. Pochesci? Con lui voglio andare a giocare a Cardiff, lui ha un contratto di 5 anni con noi come ce lo aveva a Fondi. La B è il campionato per lui, che avanza senza aver mai vinto niente (ride, NdR). Evangelisti, invece, ha un contratto a vita (ride, NdR). Rientra tutto nel progetto che abbiamo, e questa è la sua base di persone operative, nella quale crediamo. Aggiungeremo alcuni degli ottimi componenti trovati qui a Terni e li integreremo, porteremo la nostra mentalità: vincere. Lo spettacolo lascia il tempo che trova. La nostra ambizione è andare in Serie A, non vogliamo essere ipocriti. Scenderemo in campo ogni volta con questo obiettivo, spero di non trovarmi mai nella condizione di giocare per salvarmi come mio traguardo"

A differenza di altri, noi il progetto ce lo abbiamo per davvero, come dimostriamo ad esempio nel campo dell'università. Il derby? Lo vinceremo noi, per forza. Ho già smesso di comprare magliette Frankie Garage (ride, NdR). Moriconi? Avrà avuto una serataccia qualche giorno fa, si vede che si era stranito".

Sandro Pochesci nuovo allenatore: 

"Non abbiate fretta, noi non guardiamo i nomi, ma le caratteristiche che possono essere utili a noi. Voi avete il derby, ma loro non esistono, siamo noi a dargli importanza: per me il Perugia non esiste. Sempre si attacca in tanti, ma si difende sempre in tanti. Se attacco non penso a difendere".

 

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545