Breda: Parlare di bilanci e contratti è deleterio, ragazzi più consapevoli (FOTO)
Skin ADV

Breda: Parlare di bilanci e contratti è deleterio, ragazzi più consapevoli (FOTO)

 

 

 

QUESTE LE DICHIARAZIONI DI ROBERTO BREDA ALLA VIGILIA DI PERUGIA-CREMONESE:

"Indisponibili Nura e Gonzalez, siamo entrati nelle settimane un po’ anomale, ma ci stiamo abituando calcolando i giorni e spingendo quando c’è da spingere e scaricando quando c’è da scaricare.

L’importante è resettare come sempre, preparare bene dal punto di vista fisico e tattico avendo la giusta carica mentale e la giusta fame. Questa è una squadra che ha dimostrato maturità, quando hai meno giorni devi essere bravo a recuperare per essere subito carico .Quando vieni da un periodo meno positivo come la Cremonese è più facile resettare. L’intensità in questa partita sarà molto importante. 

Ci sono vari aspetti da tenere in considerazione per la formazione,ma come al solito sarà importante concentrarsi sugli avversari.

Ieri ho parlato con Cerri, sta bene. L’idea di massima c’è, rispetto ad altre volte la giornata di domani diventa fondamentale. Le sfumature faranno la differenza, ma un idea di formazione ce l’ho.

Rinnovo? Credo sia importante concentrarsi sul campo, tutto quello che toglie energie non serve. Il mio posto di lavoro lo fa la qualità del lavoro che farò fino a giugno.Se riuscissimo a vincere sarà un primo motivo di soddisfazione ripensando a tre mesi fa, però prima dobbiamo giocare e vincere.

In ogni caso non penserei mai ad obiettivi fissi, ma a quello che ci aspetta partita per partita. Poi è chiaro che lo sguardo alla classifica ci va, ma a me non piace parlare di obiettivi perché presumono ragionamenti che secondo me non portano a niente. A me piace fare il punto alla fine , mai durante. Un bilancio da Cremona a oggi? Parlare di bilancio da appagamento e ti fa vedere troppo in positivo ed io non voglio commettere questo errore. Diciamo che in questi mesi non mi sono annoiato...

Turn over? In queste partite forse ci costringeranno a variare qualcosa, vediamo...

Il gioco? Dipende molto anche dall’avversario, le squadre di Castori ti obbligano a fare la partita.  A livello di gioco credo stiano migliorando, ma in ogni partita dovremo essere bravi ad avere le armi giuste per fare bene: a volte con l’intensità, a volte con l’equilibrio, soppesando quello che abbiamo preparato in settimana con il momento della partita. Ma negli occhi dei ragazzi vedo la convinzione che siamo sulla strada giusta”.

Ho visto Tesser alla panchina d'oro,  è un mio amico: è già in clima partita e l’ho detto ai ragazzi". 

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545