Skin ADV

Diamanti, parole da leader. Contro Venezia...(FOTO CERQUIGLINI)

 

 

Il Perugia adesso si trova di fronte ad una situazione che nella sua storia recente in serie B è una cosa nuova. Assorbire una sconfitta brutta e pienamente meritata dopo una serie, verrebbe da dire un girone, stratosferici. Col rischio di salire sull’altalena dell’emotività quando è risaputo che invece la parola cardine è equilibrio.

Certamente le prolungate assenze di Pajac e Bandinelli hanno non poco cambiato le carte in tavola, anche tatticamente. E contro il Venezia non ci sarà neanche Bianco squalificato. La sensazione è che tatticamente Breda sarà costretto a fare quel salto che fino ad oggi ha evitato. Togliere un interprete dal centrocampo per piazzare Diamanti dietro le punte. Se non per virtù, probabilmente per necessità. Perché la partita di Avellino ha detto che questa squadra ha bisogno di una scossa.

E Diamanti non si tira certo indietro. Almeno a leggere le dichiarazioni che ha rilasciato ieri. La società evidentemente la pensa nello stesso modo, visto che ha deciso di farlo parlare. Dopo aver liquidato la sconfitta di lunedi come un episodio negativo a 360°, Diamanti indica la ricetta necessaria. Silenzio e lavoro. Evitando accuratamente di salire su quell’altalena emotiva che è nemica dei risultati. Anche perché da quando lui è arrivato, a quattro punti dai play-out, questa squadra di cose positive ne ha fatte. E lascia capire che pur rispettando le decisioni del tecnico sempre e comunque, lui adesso si sente pronto per affrontare il momento, e capace di stare in campo per 90 minuti senza pause.

Del resto questo ruolo da trequartista in carriera gli ha già riservato soddisfazioni a Livorno, Bologna, Firenze ed in Nazionale. Una spinta a sognare, dunque. In questo perfettamente in linea col pensiero del presidente che ha sentito l’esigenza di mandare lo stesso tipo di messaggio utilizzando il sito ufficiale della società.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545