Skin ADV

Sampaolo: Di Carmine bomber, ve l’avevamo detto...(FOTO CERQUIGLINI)

 

 

di Claudio Sampaolo

 

Che Di Carmine avesse tutte le caratteristiche per diventare un bomber da 20 gol a stagione ne era sicuro Goretti (che sugli attaccanti non sbaglia mai, sui portiere quasi sempre…), strasicuro Bucchi che lo ha messo in quel ruolo ed è stato ripagato almeno per il poco che ha giocato.

Un po’ meno tutti gli altri osservatori che straparlavano di altri attaccanti, stagionati o alle prime armi, pur di non vedere l’evidenza. Cioè che l’anno scorso Di Carmine e Nicastro hanno giocato davvero poco e dunque quello che hanno portato come bottino di reti era da considerare positivo. Adesso che tutti sono straconvinti del fatto che Di Carmine sia un buon attaccante (lui, modestamente, dice che lo sapeva…) vorrei ripubblicare un pezzetto del mio post del 6 giugno scorso. Non per vanagloria, ma solo per ribadire che a volte, per fare delle analisi, anche nel calcio è importante conoscere la matematica…

Eccolo: “…si è detto che al Perugia è mancato un bomber, come Pazzini, Antenucci, Ceravolo eccetera. Sarà anche vero in termini assoluti, ma più che altro a Bucchi è mancata la presenza in tutte o quasi le 44 partite stagionali dei suoi due migliori attaccanti, che avevano trovato una intesa e una forza realizzatrice non indifferente (17 reti in tandem quasi alla fine dell’andata). Di fatto, considerando i minuti che hanno effettivamente giocato nella stagione, spesso assenti a causa di infortuni, è come se Di Carmine fosse stato impiegato mediamente 56’ a partita, Nicastro addirittura 43’. Volete sapere gli altri? Dionisi 84’, Ceravolo 81’, Ciofani 80’, Antenucci 78’, Pazzini e Lasagna 74’.Nel calcio non esistono controprove, ma come sarebbe finita con Di Carmine e Nicastro “dotati” dei minutaggi dei rivali?".

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545