Skin ADV

Auguri Armata, 40 anni in Curva Nord. La storia (PHOTOGALLERY CERQUIGLINi)

 

 

In questi scatti di Loris Cerquiglini gli striscioni esposti ieri per il quarantennale della fondazione dell'Armata Rossa, il gruppo ultà della Curva Nord.

In un interessante articolo di Davide Ravan per museo grigio si scrive: La stagione 1978-’79 a Perugia non si può dimenticare: in quella stagione il Perugia è allenato da Castagner e la sua rosa è composta da giocatori del calibro di Paolo Rossi (un errore sottolineato da molti tifosi, Rossi arrivo l’anno dopo), Casarsa e Vannini, termina il campionato imbattuto e sfiora lo scudetto (che in quell’anno andò al Milan). In quello stesso anno nasce il primo gruppo ultrà perugino, l’ “Armata rossa”, che nasce nel cuore della vecchia Perugia, più precisamente davanti al bar “Turreno” che allora era il luogo di abituale ritrovo dei tifosi del Grifo. Prima di allora le gradinate dello stadio Curi erano colorate da due piccoli gruppi che non potevano ancora definirsi ultras: i Venceremos e la Fossa dei Grifoni.

Viene scelto il nome Armata Rossa per manifestare palesemente la propria inclinazione ideologica di estrema sinistra, specie in quegli anni in cui l’impegno politico era cosa importante tra i giovani (qualche anno prima un idolo della curva perugina è un tale Paolo Sollier, piemontese di origine, che saluta i suoi tifosi con il pugno chiuso e diviene per questo l’idolo di tutti i tifosi umbri). Simbolo del gruppo è la stella rossa. L’Armata, dalla sua nascita nel 1978 sino ad oggi, non ha mai abbandonato la squadra diventando così indiscutibilmente il gruppo storico del tifo biancorosso. Il suo tifoso più  rappresentativo è Mimmo (Domenico) Pucciarini, da tutti definito indiscutibilmente "Il capo " ideale non solo dell'Armata ma di tutto il tifo organizzato perugino.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545