PUNTO: I correttivi di Nesta (FOTO CERQUIGLINI)
Skin ADV

PUNTO: I correttivi di Nesta (FOTO CERQUIGLINI)

 

Ferme restando le caratteristiche dell'Empoli , squadra diametralmente opposta rispetto alla stragrande maggioranza delle altre di Serie B e alla caratteristiche della partita, molto diversa rispetto a quella che il Perugia giocherà a Venezia quali possono essere stati stati  gli elementi di maggiore novità del Perugia visto ed Empoli

1) Vietato lanciare la palla     2) Ricominicare l'azione anche da dietro quando la squadra si allunga per recuperare compattezza.

Il nuovo tecnico ha studiato il Perugia e ha iniziato il suo lavoro dalle problematiche avute da mister Breda, che ha pagato innanzitutto la perdita di solidità della squadra che in cinque partite,pur mettendo a segno 7 gol, ne aveva subiti 10 raccogliendo solo tre punti

 

Altro aspetto che vale la pena sottolineare:  l'abbondanza di giocatori di qualità impiegati nei ruoli considerati “strategici” della squadra” (Buonaiuto, come Gustafson e Diamanti) aveva indotto il Grifo ad avere  una postura (utilizzando un termine legato al corpo umano) proiettata in avanti: per essere piu semplici Buonaiuito e Gustafson, come Diamanti, hanno l'indole di giocare in verticale e comunque ragionando da “fantasisti”. Per loro diventa piu difficile “conservare”, ricominiciare l'azione, anche aspettare l'avversario in una posizione leggermente piu arretrata.Per ovviare a questo problema Nesta ha messo subito in pratica un'idea che stuzzicava anche Breda, quella di schierare due registi che però non si pestassero i piedi , con Buonaiuto a destra nelle veci di vice Diamanti 

Ecco dunque che Colombatto è metodista davanti alla difesa, con Bianco piu avanti spostato sulla sinistra e Buonaiuto dall'altra parte. Una soluzione interessante, soprattutto per Buonaiuto che nella posizione di sinistra tende troppo a “riguadagnare” il centro e verticalizzare con il piede preferito.

La  contemporaneità Colombatto / Bianco  è stata causata dalla volonta di dare minutaggio ai due oppure una mossa studiata da lavorare in vista della  la sfida del Penzo? Chissà...Una cosa è certa: il  Perugia di Empoli, soprattutto nei primi 10-15 minuti, ha affrontato la partita con la difesa piu alta, squadra piu corta, attacco dei terzini avversari con i cosiddetti quinti. Un tentativo che dopo il gol di Di carmine e nel corso della partita si è ripetuto saltuariamente, vista l'abitudine della squadra a lavorare diversamente. 

Domenica a Venezia il Perugia giocherà contro un avversario forte fisicamente, molto pragmatico e fortissimo sulle palle inattive. Avrà tutto contro il Grifo, anche il tempo per preparare e migliorare alcuni dettagli sui quali Nesta sta lavorando (ci dicono) tutto il giorno.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545