Skin ADV

Quella sera all'Arechi: la fine del gemellaggio vista da un ex giocatore

Vi riportiamo testualmente l'intervista che il sito lacittadisalerno.gelocal.it ha realizzato alL'ex giocatore Tudisco, quella sera in campo (era il 31 marzo 1994)

SALERNO. Questa è una storia di venti anni fa. C’era un gemellaggio e poi non ci fu più. Partita di Coppa Italia di C del 31 marzo 1994. Salernitana e Perugia, semifinale d’andata, la concludono all’Arechi sul 2-2 a notte fonda. Arbitrava De Santis. Il ricordo è affidato a Ciccio Tudisco, in campo quella volta.

Cosa ricorda? 

«Finì 2-2. La sbloccò un gol di Breda, mancavano 5’ alla fine del primo tempo». 

Di fronte due squadroni. Il Perugia di Castagner, la corazzata. L’anno prima promozione cancellata per illecito, colpa del cavallo regalato all’arbitro Senzacqua. Poi Gaucci, con Pieroni, arruolò Ghirelli, attuale braccio destro di Macalli, per riprovarci. In B direttamente, la Salernitana aspettò i playoff… 

«Di sicuro il Perugia era uno squadrone in cerca di rivalsa. Cornacchini il pezzo forte ma tutta la squadra aveva qualità. Noi eravamo la grande sorpresa, la Salernitana di Rossi e di un gioco che strabiliava. Tenevamo anche alla coppa. Ma dopo l’1-0, scoppiò il casino…».

Arbitrava De Santis, amico di Lotito, coinvolto pesantemente in Calciopoli. Cosa accadde sull’1-0?

«Genovese atterrò Cornacchini fuori area. De Santis fu accerchiato da noi, temevamo l’espulsione di Genovese. L’arbitrò ammonì Genovese ma mentre noi parlavamo con lui, il Perugia andò a battere la punizione, Pagano segnò a porta e ad area vuota. De Santis sentì l’esultanza dei tifosi perugini presenti in curva Nord, staccò gli occhi dal taccuino ed indicò il centrocampo». 

Partita sospesa per un bel po’ di tempo, invasione di campo, entrò in campo Franchino con la transenna, De Santis incolume… 

«Ecco, un po’ alla volta ricordo tutto. Una brutta pagina, un comportamento deplorevole dei nostri avversari scatenò il finimondo e ruppe il gemellaggio. Noi andammo nuovamente in vantaggio con Pisano, loro pareggiarono con Aiello. Al ritorno fu 1-1 ma in finale ci vendicò la Triestina, che vinse la coppa. Noi avemmo il campo squalificato per il campionato, ricordo che col Barletta giocammo a Benevento

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545