Skin ADV

Il punto di Grifotube: per chi non si accontenta

 

Una settimana fa tutti ci avrebbero messo una firma:  ma quella che sembrava essere un'impresa ardua, conquistare tre risultati positivi in questo breve ma difficilissimo ciclo di ferro, si è invece trasformata in realtà.

 Il Perugia ha risposto su tutti i fronti in queste tre partite: ha saputo affrontare e vincere l'insidiosissima trasferta di Terni, ha fermato al Curi  la corazzata Cagliari, si è ripetuto sul campo tradizionalmente avverso di Salerno.

Cinque punti che non danno una svolta alla classifica, ma che sono comunque importantissimi per archiviare questo ciclo terribile di partite e evitare il pericolo di ritrovarsi pericolosamente invischiati nelle sabbie mobili.

Bisoli inoltre puo sorridere per altri motivi: i due gol di Ardemagni, che da caso tattico si è' ritrovato stoccatore implacabile (complice una migliore condizione e compiti meno difensivi): l'esplosione di Zebli, che anche all'Arechi ha confermato di essere un grande acquisto inaspettato e a costo zero.

A Salerno la vittoria sembrava possibile, ma gli infortuni di Parigini e Zapata hanno costretto il tecnico a ridisegnare quel malato oggi un pò più immaginario che è l'attacco e costretto la squadra a riassestarsi tatticamente con più difficolta'.

Bisoli sta facendo un buonissimo lavoro perché le stagioni più insidiose nascono dalle grandi aspettative generate dal passato e ripartire da zero  non è facile soprattutto se si raccoglie  un'eredita' pesante come  quella lasciata da chi l'ha preceduto, che si ripresenta ad ogni minima difficolta'.

Bisoli per tutti significava garanzia in B, è il re delle promozioni in serie A ma per costruire quello che ha ottenuto ha dovuto sudare e lavorare sodo e con un minimo di programmazione, e a nostro avviso sta facendo vedere i primi risultati.

Ieri,poi, a Salerno ha fatto di tutto per vincere, rischiando anche di perdere anche se questo non gli basterà per togliersi questa fastidiosa etichetta di difensivista, come se curare la fase difensiva fosse un peccato mortale.

Ora però, contro il Lanciano, il Grifo non può mancare l'appuntamento con i tre punti.Per allontanarsi dalle zone pericolose e perché nel calcio tutto  fa i conti con i risultati.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545