Skin ADV

Nesta: Non bisogna coprire le sconfitte, ai ragazzi ho detto che...(FOTO CERQUIGLINI)

 

 

QUESTE LE DICHIARAZIONI DI ALESSANDRO NESTA ALLA VIGILIA DI PERUGIA-PADOVA:

"La delusione è positiva, i ragazzi sono consapevoli che stiamo facendo benino, ma dobbiamo fare di piu . Veniamo da due sconfitte brutte e dobbiamo pensare che dobbiamo lavorare perche non è bastato giocare benino per portare a casa il risultato. I tifosi sono stati sempre positivi, li ringraziamo per questo perche ci stanno aiutando. Spero che durante la partita ci spingano, a fine partita il risultato genera gli umori. Ma i ragazzi vanno aiutati, stanno dando tutto e qualche fischio durante la partita potrebbe essere controproduente

Dragomir e Kingsley? Sapevamo che potevamo puntarci, non hanno problemi a scendere in campo con i grandi. Bisogna aiutarli a crescere ma come carattere e personalità i ragazzi ci sono. Dragomir ha caratteristiche importanti, lo possiamo mettere ovunque. Domani sera non penso di cambiare molto, ma non ho detto che non cambierò niente.

Negli anni ho vinto partite dove  non meritavo e perdevo quando meritavo, serve il mestiere per portare a casa la partita: serve il collettivo per crescere, sull'1-0 potevamo gestire meglio il risultato magari abbassando il ritmo meglio la gara.

Il Padova è una buonissima squadra, ma  possiamo e dobbiamo batterla: giochiamo in casa nostra e in casa mettiamo sempre qualcosa in piu per fare risultato. Dobbiamo farlo. Non dobbiamo coprire le sconfitte con il fatto che abbiamo giocato bene, il risultato è l'unica cosa che conta quindi ai ragazzi che fino adesso non abbiamo fatto niente. Giocare bene non è facile per me (domanda su dichiarazione di Bisoli che diceva il contrario) Se sono preoccupato ?  Abbiamo fatto bene ma non il massimo, qualcosa ci manca.

Il campo? Domani non dovrebbe piovere, dobbiamo essere pronti a fare la partita che vogliamo. E' tornato Mustacchio che ha fatto due allenamenti, vediamo quanto può fare. Torna Bianco, per Han ci sono buone notizie da Roma, lui è un giocatore molto importante.

Gabriel? E' un giocatore esperto e non un bambino, è stato chiamato in Nazionale. E' un giocatore forte e importantissimo per noi e sicuramente saprà gestire anche i momenti piu delicati, non è un problema.

Il Padova verrà a prenderti piu alto e non rimane dietro come il Carpi: poi non sò, Bisoli cambia spesso ma noi dobbiamo sapere cosa dobbiamo fare e siamo pronti alle situazioni di gioco avversaria.

Ci aspettano due gare importantissime, dobbiamo fare punti indipendentemente dal gioco e non gioco. Oggi però pensiamo al Padova

A Verona inizialmente abbiamo preso due dai e vai semplici e leggibili, bisognava capire prima con una migliore  lettura nell'uscita e nelle “scappate”

Renato Curi? Sono del 1976, conosco la storia del Perugia. Speriamo che la ricorrenza della sua morte sia onorata con una grande vittoria.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545