Skin ADV

Nesta: Vittoria va bene, ma così non si può. La svolta ci sarà quando... (FOTO)

 

 

QUESTE LE PAROLE DI MISTER NESTA DOPO LIVORNO:

Facciamo troppi errori, troppo banali, sono contento per il risultato, seconda vittoria consecutiva, ma un po’ meno perché si verificano sempre le stesse cose. Forse sarà la categoria che ogni tanto tira fuori queste perle, sono due o tre partite che commettiamo errori stupidi. La situazione comincia a essere un po’ pesante.

La svolta ci sarà quando non commetteremo più questi errori, se ci avesse segnato Diamanti ok, gli altri errori non li accetto, le vittorie coprono alcune cose, facciamo vedere cose, cerchiamo di correggere ma continuiamo a fare errori, a gestire male la partita, sull’1-0 non abbiamo più giocato, ci sono voluti due schiaffi per farci tirare su e continuare a giocare. Ancora non controlliamo le partite, può succedere di tutto, quando controlleremo le partite e gestiremo il vantaggio ci sarà la svolta e potremo vincere qualche partita di fila.
Sul rigore ho detto è follia perché non si può prendere un gol così, ‘mia’, ‘tua’, ‘tua’, ‘mia’, lì bisogna essere decisi, più cattivi nell’episodio, non titubanti, è una frazione di secondo, dobbiamo essere più precisi.
Perché si verificano certe cose? Forse fragilità, ai ragazzi dico di stare tranquilli ma adesso non lo dirò più perché bisogna svegliarci altrimenti si perdono i punti e quindi i campionati. Se oggi non avessimo vinto saremmo stati in una posizione non bella di classifica, ora dirò ‘basta ai ragazzi perché durante ogni partita non possono accadere sempre le stesse cose.
Cose buone ci sono, in certi momenti siamo una buonissima squadra, facciamo un bel gioco, a sprazzi, quando giochiamo bene e andiamo a tirare qualcosa creiamo - sull’1-0 per noi Vido ha una buona occasione -. Oggi abbiamo pagato un po’ di stanchezza dopo Padova e Verona che sono state molto combattute. Anche i più giovani erano stanchi, anche loro hanno bisogno di rifiatare. Dobbiamo capire che se facciamo calcio in un certo modo arrivano i risultati, quando giochiamo a caso può accadere di tutto.

Se vai in vantaggio il pallone non deve scottare, scotta se sei ultimo in classifica e giochi in casa coi tifosi che fischiano. Ma stasera giocavamo fuori e venivamo da una vittoria col Padova al Curi e da altre belle prestazioni. Siamo andati in vantaggio, l’avversario fa un po’ fatica e ce ne accorgiamo, lo avvertiamo, perché dovrebbe scottare il pallone? A calcio non deve scottare nulla, questa è la vita del calciatore. Non devi chiamarti Nesta perché la palla non scotti, il campionato di Serie B è equilibrato ma alla terza partita non ci sono ancora pressioni forti perciò in queste situazioni.

Tutto ruota attorno alla personalità e al piacere di giocare, tireremo fuori queste qualità perché le abbiamo e abbiamo giocatori importanti. Bisogna giocare in collettivo, la gestione della palla è fondamentale.
Sono contento degli ultimi risultati. Dicono sfortuna? Non è sfortuna, alla sfortuna non ci credo come d’altronde non credo neanche alla fortuna.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545