Skin ADV

Giunti a Grifo Ricordi: Fascia tolta a Del Prete la mia condanna, preparazione una scusa (FOTO)

 

 

 

Dopo la puntata in cui Federico Giunti ha ripercorso la carriera da calciatore, ieri sera in onda il Giunti allenatore:

“La linea tra il fare bene e il male è sottile -ha detto Giunti- questa è la cosa che non sono riuscito a far capire ai miei giocatori. In quel mese e mezzo le nostre partite sono state decise da molti errori tecnici e individuali, la cosa è sotto gli occhi di tutti”.

Giunti ha parlato anche della famigerata questione relativa alla preparazione atletica: “L'anno scorso abbiamo impostato un lavoro specifico con la palla, all'inizio abbiamo dovuto superare lo scetticismo di alcuni giocatori che erano abituati a fare più secco. Quando la testa si convince di una cosa poi diventa piu complicato far assimilare il concetto. Ma i dati in nostro possesso erano molto positivi e alla fine la preparazione è stata utilizzata come una “scusa”giustificare tutto.

Poi le responsabilità della società: “Per questioni extra calcio, una foto pubblicata prima della partita con la Pro Vercelli, il presidente tolse la fascia a Lorenzo Del Prete. Non eravamo d'accordo ma su questo argomento il presidente è stato chiaro dall'inizio . In carriera però mi hanno sempre insegnato che il capitano -ha aggiunto Giunti- lo sceglie il mister o la squadra e togliere la fascia a Del Prete è stato come addossare ad un solo giocatore la responsabilità di quel periodo. Quella situazione mi ha recato grosse difficoltà anche se in cuor mio, con il tempo, speravo di sistemare tutto e far tornare Del Prete capitano (come e poi accaduto con Breda)”.

Giunti chiude con il ringraziare Santopadre e l'amico Goretti: Lo ringrazio per la possibilità che mi ha dato come ringrazio Gaucci per avermi fatto vivere quei sei anni da calciatore: resterò sempre tifoso del Perugia ”.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545