Skin ADV

Rosi: Sono stato vicino alla famiglia, a Perugia per riprendermi la A (FOTO)

 

 

QUESTE LE PAROLE DI ALEANDRO ROSI:

Ad agosto ho perso mia mamma e non me la sono sentita di rimettermi subito in pista, ho preferito rimanere vicino alla mia famiglia e poi valutare con calma le offerte a gennaio.

A quel punto sono arrivate le offerte dalla serie A e ovviamente ci ho pensato, come avrebbe fatto chiunque al posto mio, giocatori, allenatori, dirigenti.

Ora però sono a Perugia e sposo questo progetto e ci metto l'anima.

C'è un progetto, ci credo, vorrei arrivare il più lontano possibile: non voglio dire la serie A, ma è un mio obiettivo andarmi a riprendere con forza la serie A.

"Sghi"? Totti è un amico e mi ha fatto l'in bocca al lupo con un vezzeggiativo, una abbreviazione, tipo "bella zio"

A me piace stare sulla fascia destra, il mio ruolo è quello, per me la fascia è una liberazione, quando ho campo in avanti mi libero.Poi, sono pronto a tutto, in emergenza vado pure in porta.

Da Totti a Nesta... certo due mondi diversi (Roma e Lazio ndr) ma sono la storia del calcio italiano. Devo dire che anche questo mi ha spinto molto, l'idea di conoscere il mister. Non vedo l'ora di apprendere i suoi consigli, penso sia un onore essere allenato da lui.


Condizione fisica? Ho passato sei mesi a correre, quando c'era bel tempo (ride; ndr), ho fatto anche qualche maratona. Ho fatto forse più chilometri in questi sei mesi che in tutta la carriera. Non vedo l'ora di entrare in campo, dare una mano, mettermi a dispoisizione del mister e dei ragazzi.

Sono carico e voglio trasmettere questa mia carica al gruppo. È stata dura stare lontano dal campo in questi mesi.

Ho seguito la squadra con particolare attenzione in questi mesi, proprio perché sapevo dell’interessamento della società, e credo che abbiano fatto il massimo, io porterò esperienza ed entusiasmo, ma anche sacrificio e spero risultati positivi.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545