Skin ADV

PUNTO: Grifo più forte, Goretti stupisce ancora. Nesta bravo a... (FOTO)

 

 

Non c'è tempo per gioire in casa del Perugia: il campionato è arrivato alla sua fase cruciale e venerdi sera al “Curi”arriva il Verona di Fabio Grosso, quinto in classifica con cinque punti in più ma che deve ancora riposare.

Se la partita contro la Salernitana era importante da un lato, per consolidare la propria presenza nella zona che conta, quella contro il Verona ha il sapore di uno scontro diretto che se vinto avvicinerebbe il Perugia al quinto sesto posto.

E' in buon momento la squadra di Nesta, la sfida contro il Cosenza sembra aver dato una nuova traccia all'allenatore, un po' come accaduto nella sfida di andata in Calabria. Allora fu una questione di modulo, si passò alla difesa a quattro, oggi solo di uomini.

Da Venezia in avanti il tecnico ha dato fiducia a Falzerano , Carraro e Sadiq ed i risultati si sono visti subito. Falzerano ha dato freschezza e verve ed in queste due gare si è dimostrato giocatore sorprendente: che fosse bravo in fase offensiva si sapeva, che fosse altrettanto duttile forse no e sta sorprendendo tutti

Anche Carraro ha dato molte soluzioni in più. rispetto a Bianco gioca piu in verticale e permette forse di piu alla squadra di superare la prima pressione avversaria. Anticipa le giocate Carraro e in certe partite il suo modo di giocare si rivela determinante, come determinate è la sua fisicità che nella gara di sabato ha fatto comodo non solo nei contrasti ma anche nei calci piazzati contro

Nesta ci ha messo qualcosa in piu anche dal punto di vista dell'atteggiamento in campo: sebbene il gol subito da Casasola sia nato da un tentativo di uscire dalla propria meta campo forzando con la palla a terra il Perugia rischia molto di meno e la presenza in attacco di un giocatore di stazza come Sadiq “invita” a qualche pallone lungo.

La squadra ha infatti ormai “memorizzato” il lungo lavoro fatto dal tecnico sullo sviluppo del gioco palla a terra e si puo permettere qualche variante per implementare soluzioni e rendersi meno prevedibile.

Decisivo poi si sta rivelando l'acquisto di Rosi, che Goretti voleva a tutti i costi. Sebbene non sia ancora al cento per cento l'ex romanista,almeno nella gara contro la Salernitana, ha dato un grande contributo : è evidente che si un giocatore di categoria superiore e la sua presenza in campo ha dato spessore tecnico ed esperienza. 

Insomma questo Perugia piace e il mercato a fari spenti (complimenti ancora una volta a  Goretti che avrà Sadiq e Carraro probabilmente anche l'anno prossimo) ha consegnato a Nesta una squadra più forte e completa.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545