Skin ADV

Grifo, ecco perche c'era da aspettarselo. I limiti di oggi un'occasione per domani (FOTO CERQUIGLINI)

 

 

La trasferta di Crotone si annunciava come una delle piu insidiose, e non solo per i numeri dell'avversario, 11 punti nelle ultime cinque partite, ma anche per i tanti spostamenti a tre giorni dalla gara contro il Livorno

Timori confermati: sconfitta per  2-0 e un pizzico di comprensibile delusione per coloro che si sognavano un finale di stagione a ridosso delle prime

Il Perugia però è questo ed è gia tanto: ha squadra giovanissima, con tanti giocatori all'esordio assoluto in serie B e a cui manca anche un po' di cattiveria ed esprienza nella gestione di partite contro avversari che invece hanno il pelo sullo stomaco, come il Crotone appunto

Nesta ha conferma quasi in blocco l'undici che ha battuto il Livorno, con le novità Melchiorri e Kinsgley: due cambi che ci potevano stare anche se da Melchiorri ci si aspettava qualcosina di piu. Ed infatti la sua partita è durata 45 minuti, utili solo per rimettere minutaggio dopo un periodo trascorso ai box.

Il Perugia ha giocato discretamente per mezzora, ma non è riuscito a pungere

Ed il Crotone, esperto e sornione, ha atteso che l'avversario alllentasse il suo ritmo per sorprenderlo con il gol di Simy che ha sfruttato una dormita della difesa, pco attenta nelle marcatura su una palla giocata in verticale

Nella ripresa l'inevitabile avvincendamento di Melchiorri con Han ha dato la scossa, ma solo nei primi 10 -15 minuti

Poi gli spostamenti e le tossine di sabato sono ricominciati a farsi sentire mentalmente e fisicamente e la partita è tornata nelle mani del Crotone

E li si sono rivisti i limiti del Perugia che Nesta ha avuto modo di sottolineare piu volte, nella gestione del match quando il pallino ce l'hanno gli altri.

Questione di caratteristiche tecniche e di gioventù insomma: per questo che diciamo da tempo che questa stagione va presa cosi come viene e che oggi sarebbe importante gettare le basi per il prossimo campionato quando, magari con due tre innesti di qualità ed esperienza, il Perugia riuscirebbe a colmare questa lacuna ed essere una squadra migliore anche nella gestione di quelle partite dove l'avversario si dimostra superiore o semplicemente più in giornata. 

Intanto sabato c'è il Benevento, partito con i favori del pronostico ma che oggi, dopo 31 giornate, ha solo tre punti in più. Divertimento ed entusiasmo sono le parole chiave affiche il Perugia possa giocarsi le sue chance play off e togliersi qualche altra soddisfazione.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545