Skin ADV

Il rilancio di Max: dagli slogan alla continuità, il progetto ora è possibile. Stadio, al vaglio altre soluzioni (FOTO CERQUIGLINI)

 

 

Un rilancio in piena regola targato Max, un rilancio per oggi e anche per il domani. Ha scelto la conferenza stampa, il luogo dove gia in passato aveva alzato i toni e anche sbattuto i pugni sul tavolo

Per richiamare squadra societa ambiente a ricompattarsi dopo le due ultime docce fredde: da mettere in preventivo - ha ragione Santopadre- perchè il calendario era arcigno, soprattutto per la trasferta infrasettimale di Crotone che avrebbe , come poi accaduto, condizionato una e l'altra partita.

Lo slogan del crederci e del ricopattarsi per il finale di stagione, difficile ma chissà, era doveroso da parte del presidente: che è tornato a ribadire alcuni concetti già espressipiu volte  in passato  e  agli occhi di qualche tifoso sono sembrati ridondanti.

In realtà però la conferenza di Santopadre è stata molto interessante anche per altri motivi: innanzitutto non una parola sull'operato dell'allenatore (non era mai accaduto), non solo difeso a spada tratta come tutto il gruppo, ma ascoltato in quelle che possono essere considerate le variabili che alla lunga portano i cosiddetti punti in più: il rifacimento dei campi, la necessità di non lasciare nulla di intentato sull'aspetto logistico (“se dovessimo affrontare una lunga trasferta in infrasettimale come quella di Crotone non esiterò a prendere un charter”- ha detto ancora il presidente).

E' vero che è il club che decide su tutto e deve essere al centro di tutto, ma se poi accade (come gia successo) che un allenatore fa bene diventa difficile metterlo nelle condizioni di migliorare il lavoro svolto e il Perugia di provare a scalare qualche posizione in più.

Come abbiamo gia scritto recentemente il buon lavoro svolto in fase di mercato in questi quattro anni e mezzo ha messo oggi la società nelle condizioni economiche per valutare se provare a trattenere alcuni dei migliori. Per Verre bisognerà mettere sul piatto almeno due milioni e un contratto importante: un grande sforzo per questo club, oggi però meno impossibile del passato.

Tutti segnali che vanno interpretati nella volontà di crescere e consolidare con la programmazione. Fondamenta per il futuro

Postilla sulla questione stadio: non è un mistero che i costi molto elevati dell'opera sono considerati con molta attenzione da Santopadre, sempre molto oculato quando si parla di bilanci e quanto altro. Il Comune spinge e starebbe vagliando anche altre soluzioni, come quella di trovare partner e avere un coinvolgimento del Perugia meno diretto. Novità sono attese a breve.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545