Skin ADV

Perugia, sta per scoccare l'ora di Guberti: il rientro col Brescia?

Se il tesseramento del 18enne centrocampista camerunense Joss con il Perugia è atteso nelle prossime ore, un rinforzo ancora più importante per il timoniere biancorosso Pierpaolo Bisoli potrebbe arrivare subito dopo. Il lungo calvario di Stefano Guberti (31 anni compiuti venerdì scorso) sta infatti per finire, perché secondo le ultime indiscrezioni trapelate l’ex romanista potrebbe tornare a giocare sabato 21 novembre al Curi contro il Brescia.

IL CALVARIO - Squalificato nell’agosto 2012 e tuttora fermo per essere stato coinvolto nel calcioscommesse quando vestiva la maglia del Bari, Guberti è stato però assolto dal Tribunale del capoluogo pugliese dal reato di frode sportiva “perché il fatto non sussiste". Il giocatore e il suo legale, scaduti il 31 ottobre i termini per un eventuale ricorso da parte della Procura barese, hanno immediatamente presentato domanda di revisione della sentenza del processo relativo alla Giustizia sportiva che è tenuta ora a recepire le decisioni di quella ordinaria.

LIETO FINE ALLE PORTE - La fine dell'incubo è ormai alle porte per Guberti, il quale aveva già incassato un duro colpo dalla sorte rompendosi i legamenti di un ginocchio quando era al Torino, con la Federazione che non è intenzionata ad andare allo scontro per evitare una possibile richiesta di risarcimento dei danni. Un risarcimento a cui per ora non pensa il centrocampista, che dopo la condanna si vide rescindere un milionario contratto triennale con la Roma e una volta assolto ha dichiarato “Ora rivoglio solo la mia vita”. Il presidente biancorosso Massimiliano Santopadre dal canto suo, nella sua ultima apparizione alla trasmissione “Fuori Campo” di Umbria Tv, si era sbilanciato affermando di aspettarsi la soluzione della vicenda per metà novembre. E da quanto trapelato nelle ultime ore gli organi federali preposti ad affrontare la vicenda sembrano decisi ad accelerare i tempi. Il Perugia auspica così di poterlo riaverlo a disposizione dalla prossima settimana, dopo la trasferta di Ascoli, e di regalare così un rinforzo importantissimo a Bisoli già per la partita interna contro il Brescia in programma il 21 novembre.

SALTO DI QUALITA’ - Il tecnico biancorosso si ritroverebbe infatti tra le mani un elemento davvero di categoria superiore e con un bagaglio di esperienza straordinario per la categoria cadetta, se si considera che con le maglie di Ascoli, Bari, Roma, Sampdoria e Torino ha collezionato 170 presenze, 29 gol e 22 assist tra A, B e Coppa Italia oltre a 12 gare e una rete in Europa League e 2 presenze nelle Qualificazioni di Champions League ai tempi della Samp (fonte transfermarkt.it). Una pedina che sposterebbe davvero gli equilibri nello scacchiere biancorosso, all’interno del quale potrebbe muoversi in più ruoli vista la sua straordinaria duttilità. Nato come esterno d’attacco in grado di giocare su entrambe le fasce, nel corso della carriera infatti è stato schierato anche da trequartista e da mezzala. Certo, soprattutto all’inizio la lunga assenza potrebbe pesare sulle gambe, ma Guberti si sta allenando duramente e con estrema professionalità coi Grifoni fin dal ritiro estivo di Sarnano e già dall’estate ha lasciato trasparire tutta la sua fame e la voglia di riprendersi il tempo perduto e ciò che gli è stato tolto. Motivazioni che potrebbero dargli una spinta ulteriore e convincere Bisoli a consegnargli una maglia da titolare fin da subito. Il tecnico emiliano tra l’altro non ha mai nascosto la forte stima che nutre nei suoi confronti (“Uno come lui può giocare ovunque, anche da difensore” disse dopo averlo provato al centro della retroguardia in una partitella). Con la squadra che pare ormai uscita dalla crisi di inizio stagione e si è in qualche modo "arricchita" grazie alle scoperte dei giovani Zebli e Drolè e al recupero di Taddei (aspettando pure l’altro baby Joss), avere un Guberti nel motore potrebbe davvero consentire al Grifo di fare già prima del mercato di gennaio quel definitivo salto di qualità necessario per lottare fino alla fine nei quartieri nobili della classifica.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545