Skin ADV

Domani novità su Guberti, il Perugia spera

Il lungo calvario di Stefano Guberti (31 anni compiuti da pochi giorni) sta per finire e nelle prossime ore il Perugia potrebbe ritrovarsi in casa un rinforzo di lusso per la B. 

ATTESE NOVITÀ - Secondo le ultime indiscrezioni trapelate infatti l’ex romanista, squalificato dall'estate del 2012 per calcioscommesse, domani avrà notizie dalla Federazione a cui ha chiesto la revisione della sentenza del processo sportivo dopo essere stato assolto dal Tribunale di Bari dal reato di frode sportiva “perché il fatto non sussiste". Il presidente biancorosso Massimiliano Santopadre, nella sua ultima apparizione alla trasmissione “Fuori Campo” di Umbria Tv qualche settimana fa, si era sbilanciato affermando di aspettarsi la soluzione della vicenda per metà novembre. Una previsione che potrebbe essere dunque errata solo di pochi giorni, perché se domani arriveranno buone notizie come ci si aspetta (la Federazione, in qualche modo "tenuta" a recepire la sentenza della giustizia ordinaria, non pare infatti intenzionata ad andare allo scontro per evitare una possibile richiesta di risarcimento dei danni) Guberti potrebbe essere disponibile addirittura per la prossima sfida di sabato al Curi contro il Brescia.

JOLLY PREZIOSO - Il tecnico Pierpaolo Bisoli, a cui Santopadre ieri ha confermato (per il momento) la sua fiducia, potrebbe così ritrovarsi in rosa un elemento davvero di categoria superiore e con un bagaglio di esperienza straordinario per la cadetteria, se si considera che con le maglie di Ascoli, Bari, Roma, Sampdoria e Torino ha collezionato 170 presenze, 29 gol e 22 assist tra A, B e Coppa Italia oltre a 12 gare e una rete in Europa League e 2 presenze nelle Qualificazioni di Champions League ai tempi della Samp (fonte transfermarkt.it). L'allenatore biancorosso lo aspetta ormai da mesi, visto che Guberti si allena con il Grifo fin dal ritiro estivo di Sarnano, ed è pronto a dargli un ruolo importantissimo all'interno della squadra apprezzandone la duttilità, oltre che la tecnica di categoria superiore e le grandi doti atletiche. "Uno come lui può giocare ovunque, anche da difensore” disse Bisoli dopo averlo provato al centro della retroguardia in una partitella fi allenamento. E in effetti Guberti, nato come esterno d’attacco in grado di giocare su entrambe le fasce, nel corso della carriera è stato schierato anche da trequartista e da mezzala. 

ARMA IN PIÙ - La sua fame e la voglia di riprendersi il tempo perduto e ciò che gli è stato tolto poi, potrebbero inoltre contagiare tutto il gruppo e portare motivazioni ulteriori e una nuova ventata di entusiasmo a un Perugia chiamato a risalire la china dopo un avvio di stagione decisamente in salita.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545