Skin ADV

Perugia, Notiziario - Fabinho si ferma di nuovo, Bisoli insiste col tridente ma mescola le carte

Fabinho si ferma di nuovo: questa la tegola caduta sul Perugia di Pierpaolo Bisoli all’inizio di questa settimana in cui i Grifoni si preparano alla delicata sfida di sabato al Curi contro il Brescia. Il brasiliano, già assente ieri per quello che si pensava fosse un semplice affaticamento, non si è allenato nemmeno oggi e secondo quanto fatto trapelare dallo staff medico la causa è una forte contusione al ginocchio rimediata nella gara persa domenica ad Ascoli, che gli impedisce di correre.

L’INFERMERIA - A quanto pare nulla di grave, ma ad oggi la sua disponibilità per il prossimo match contro le Rondinelle lombarde è in dubio. Meno preoccupante la situazione di Del Prete, uscito dopo 40’ al Del Duca e già sofferente nei giorni precedenti per un affaticamento muscolare: il terzino anche oggi ha lavorato a parte insieme a Filipe ma da domani dovrebbe rientrare regolarmente in gruppo. In campo oggi si è rivisto invece Alhassan, alle prese ormai da mesi con una fastidiosa infiammazione al tendine rotuleo che gli impedisce di allenarsi regolarmente.

AVANTI COL 4-3-3 - Nell’unica seduta pomeridiana (a porte chiuse) intanto Bisoli ha continuato a lavotare prettamente sui movimenti offensivi del 4-3-3, anche se ha mescolato le carte tenendo tutti i Grifoni sulla corda. Nella prima parte dell’allenamento c’erano Joss e Spinazzola terzini con Volta e Belmonte al centro della difesa; in mezzo al campo Taddei regista con Rizzo e Della Rocca ai lati e davanti il tridente Zapata-Ardemagni-Parigini (dall’altra parte Joss, Mancini, Rossi, Alhassan; Zebli, Guberti, Salifu; Drolè, Di Carmine, Lanzafame). Successivamente il tecnico ha ridisegnato lo schieramento dei “titolari” con le casacche mantenendo solo l’ossatura formata da Volta-Belmonte dietro, Taddei da playmaker e Ardemagni punta, con Spinazzola terzino destro e Alhassan sulla corsia opposta, Zebli e Salifu mezzali e Parigini e Lanzafame esterni, con il primo a destra e il secondo dall’altra parte. Momenti di apprensione nel finale di allenamento per un colpo alla caviglia rimediato da Ardemagni, che dopo l’intervento dello staff medico è poi tornato regolarmente in campo.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545